Sorrento, il via ai preparativi per la processione bianca

89
Sorrento processione bianca

Sono iniziati da qualche settimana i preparativi per la Processione Bianca di Sorrento da parte dell’Arciconfraternita di Santa Monica detta anche “dei Cinturati“, che fa parte della corrente delle confraternite agostiniane. La cosiddetta cintura, infatti, fu donata dalla Madonna della Consolazione a Santa Monica, madre di Sant’Agostino. È certa la presenza dei padri agostiniani eremitani nel tempio dell’Annunziata che ospita l’Arciconfraternita, già almeno dal 1324.

La processione è un’antica tradizione tramandata nei secoli, dove centinaia di incappucciati vestiti di bianco attraversano le strade e le piazze di Sorrento nelle notte tra il giovedì e il venerdì santo, partendo dalla Chiesa dell’Annunziata di Sorrento per poi rientrare nella stessa alle prime luci dell’alba.

Un’atmosfera suggestiva che tende a ricordare il percorso compiuto dalla Madonna sulle tracce del figlio Gesù, che era stato catturato e condannato a morte. La preparazione di questa processione inizia circa due mesi prima di Pasqua ed è curata dall’Arciconfraternita in ogni piccolo dettaglio, a cominciare dalla preparazione delle candele che ogni abitazione dovrà accendere ed esporre sul proprio balcone dalla mezzanotte in poi, per creare quell’atmosfera drammatica lungo tutto il percorso della Processione.

Nella Settimana Santa sarà possibile visitare nella Chiesa dell’Annunziata i sepolcri, prima della processione che quest’anno avrà inizio il 19 aprile alle ore 3.00 e che sarà preceduta da una banda che suonerà le più note marce funebri con il coro del Misere.

di Federica Lamagra

Print Friendly, PDF & Email