Nella giornata di ieri, l’imprenditore napoletano Luigi Leonardi è stato vittima di ulteriori intimidazioni, avendo trovato nella sua cassetta della posta due proiettili e un messaggio scritto “SAPPIAMO DOVE STAI”. Leonardi, dopo anni di minacce ed estorsioni da parte della camorra iniziate nel 1997, si ribella, contribuendo all’arresto di circa 170 persone. Dopo un primo periodo di “protezione fai da te” che consisteva nel cambiare dimora ogni 6-7 mesi, affinchè non fosse rintracciato dalla criminalità organizzata, gli è stata riconosciuta la scorta, di cui però è privo oggigiorno.

La redazione di Informare ci tiene ad esprimere la solidarietà a Luigi che abbiamo più volte incontrato e ospitato nella nostra redazione, rinnovandogli la nostra vicinanza.

Questo il post pubblicato da Leonardi sul suo profilo Facebook:

Print Friendly, PDF & Email