Sinisa Mihajlovic porta in campo la Nazionale Infermieri

220
Pubblicità

Un progetto importante per Sinisa Mihajlovic che allenerà la Nazionale Infermieri

L’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic ha abbracciato con entusiasmo il progetto della Nazionale Infermieri. Fondata dalla FNOPI, la Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche, la Nazionale Infermieri scenderà in campo per il suo esordio il 30 agosto in occasione del XXV Premio Internazionale Fair Play Menarini. Un progetto benefico internazionale dedicato all’infanzia che la vedrà avversaria di una rappresentativa di sportivi.

Il tecnico rossoblu non ha esitato a partecipare alla manifestazione, a due anni dalla sua battaglia contro la leucemia che lo ha visto ricorrere ed affidarsi al mondo infermieristico col ricovero all’Ospedale Sant’Orsola.

Pubblicità
Lui che nella sua passione per il calcio ha trovato una spinta importante per superare il suo momento di difficoltà

«Fare squadra significa essere uniti, tutti lottano per lo stesso obiettivo mettendo in secondo piano gli obiettivi personali per raggiungere quello collettivo. La “nostra” squadra, quella degli infermieri, è stata al mio fianco durante la mia malattia anche nei momenti in cui il mio umore era pessimo. La loro dedizione e il loro amore per il proprio lavoro è stato d’ispirazione e di supporto oltre ad essere un esempio per tutti. Durante questa pandemia hanno rischiato la vita per quella degli altri, sacrificando e portando sul viso i segni della faticaIo non voglio dimenticare quello che è stato fatto per me e per tutti noi, dobbiamo avere maggiore consapevolezza della vostra professionalità. Nel mio piccolo sono orgoglioso di essere il CT e di rappresentare gli infermieri italiani».

In attesa di iniziare il nuovo campionato di Serie A alla guida del suo Bologna, Mihajlovic ha voluto dare il proprio contributo sostenendo il progetto benefico. Grato del supporto ricevuto, riconosce la passione che essi mettono nel lavoro che svolgono ogni giorno. Al servizio del prossimo, spesso in condizioni difficoltose e sicuramente non adeguatamente retribuiti. Come tanti medici, anche gli infermieri sono spesso costretti ad abbandonare l’Italia per vedersi riconosciuti nella loro professione.

Grate le parole del Presidente della FNOPI, Pietro Giurdanella

«Il sostegno di Mihajlovic è motivo di grande gioia. È un evento importante per far conoscere anche sotto il profilo sportivo e di solidarietà gli infermieri, messi veramente a dura prova durante l’ultimo anno e mezzo».

di Alessandra Criscuolo

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità