SIM Carabinieri: oltre 2500 gli iscritti, numerosi gli appuntamenti

informareonline-sindacato-militari
IL SIM CARABINIERI FA IL PIENO, GIÀ OLTRE 2500 ISCRITTI E INIZIA IL 2020 CON UN CALENDARIO FITTO DI APPUNTAMENTI. 

Ripartono gli appuntamenti del SIM Carabinieri, la più grande associazione a carattere sindacale dell’Arma comincia il 2020 con un calendario ricco di appuntamenti e un solo obiettivo: la tutela di ogni singolo Carabiniere. Sono queste le parole del Segretario generale Antonio Serpi che parla delle prossime tappe: Roma, Lodi, Torino e un grande protocollo pronto a essere siglato per il supporto alle famiglie dei militari. Non lascia trapelare i progetti in cantiere ma rivolge un ringraziamento a tutti gli associati, i coordinatori e i vertici del SIM che stanno lavorando alacremente su tutto il territorio nazionale. La spinta di Serpi arriva dopo il discorso del Generale Nistri, molto apprezzato e condiviso da tutte le realtà associative.

«Finalmente l’Arma riapre una strada ferma da mesi e Nistri si conferma uno stratega che può fare bene alla concretizzazione dello strumento sindacale. Sarà importante proseguire sulla rotta designata dalla Polizia di Stato perché si riconoscano le tutele di uomini e donne che operano tra i cittadini, con tutte le difficoltà e i continui cambiamenti che la società impone» continua Serpi. «Sarà un 2020 ricco di iniziative e traguardi e questo lo dobbiamo alle migliaia di associati che credono in questo progetto e si aspettano risposte vere» conclude il Segretario del Sindacato dei Carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email