Servizio dipendenze patologiche a Castel Volturno: la palla passa al comune

Antonio Casaccio 01/12/2022
Updated 2022/12/03 at 5:26 PM
3 Minuti per la lettura

Il tema delle dipendenze patologiche acquista sempre più rilievo in Italia, che anche quest’anno fa registrare un aumento importante particolarmente sull’alcolismo e l’assunzione di droghe. Problematiche che diventano più forti in quei territori con aree di estrema povertà e dove l’emarginazione sociale è pressante. Castel Volturno sente sul suo tessuto sociale i problemi legati alle dipendenze patologiche, acuite dal consistente spaccio di droghe pesanti come crack ed eroina, ma sul territorio non vi sono presidi per far fronte al problema. Novità sono in arrivo, ne abbiamo parlato con il sindaco Luigi Petrella.

Un presidio contro le dipendenze patologiche

I SerD sono servizi pubblici e gratuiti del Sistema Sanitario Nazionale, volti all’informazione, prevenzione e cura delle dipendenze patologiche. Da tempo le associazioni della Rete Castel Volturno Solidale e l’Asl Caserta si impegnano per far sì che nel comune di Castel Volturno ci sia un presidio fisso che possa essere un luogo sicuro per chi è affetto da questo tipo di dipendenze. Un presidio quantomai necessario visti i limiti del servizio di trasporto pubblico sul territorio, infatti, a fermare il processo di riablitiazione spesso è la distanza dai centri specializzati: da Castel Volturno occorre fare 30km per arrivare al centro per la cura dell’alcolismo a Santa Maria Capua Vetere.

Un SerD a Castel Volturno si può

Negli ultimi mesi ci sono stati incontri tra la Rete Castel Volturno Solidale e la Dirigente del Dipartimento Dipendenze dell’Asl, dal quale è emersa la volontà di tutti gli attori nel lavorare per un distaccamento del SerD di Capua a Castel Volturno. A questi incontri è seguito un dialogo con il comune di Castel Volturno, dove l’Assessore Pasquale Marrandino ha incontrato la Dirigente del Dipartimento Dipendenze dell’Asl Caserta Lilia Nuzzolo e il referente locale di Emergency Sergio Serraino.

Ora la palla passa al comune: le parole del sindaco

Nel confronto con l’Assessore Marrandino e, successivamente, nel dialogo con i dirigenti dell’Asl è emersa la volontà dell’amministrazione di impegnarsi per la creazione di un presidio del servizio per le Dipendenze Patologiche a Castel Volturno. Per fare il punto della situazione abbiamo intercettato il sindaco Luigi Petrella.

Sindaco, a che punto è il lavoro per un distaccamento del SerD di Capua a Castel Volturno?

“Siamo a lavoro per la ricerca di un immobile da affidare all’Asl Caserta. Stiamo riscontrando non poche difficoltà per il reperimento del locale, ma è una questione che ci interessa. Bisogna ben ragionare la locazione del bene, purtroppo non è una ricerca facile ma siamo assolutamente interessati alla questione“.

Qual è la vostra posizione sul tema?

“È importante, infatti siamo attualmente impegnati nella ricerca. Continueremo a lavorare per indiivduare il locale più adatto, ma posso garantire l’impegno dell’amministrazione“.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *