Servizio antibracconaggio del WWF: ottimi risultati in provincia di Caserta

201

Vasto servizio antibracconaggio e di vigilanza ambientale del WWF in Provincia di Caserta con ottimi risultati

A seguito di numerose segnalazioni di cittadini esausti dal rumore notturno dei fono fili (richiami elettroacustici vietati ad uso venatorio) le guardie giurate del WWF – nucleo provinciale di Caserta hanno sequestrato, in via amministrativa, 3 richiami elettroacustici vietati, in due nottate di lavoro, tra MARCIANISE e MONDRAGONE. I richiami elettroacustici vietati sono utilizzati per attirare e concentrare la fauna selvatica per poi essere abbattuta. Ovviamente questi metodi arrecano enorme disturbo alla vita degli animali selvatici, prevalentemente uccelli come quaglie, tordi, allodole, anatre selvatiche e così via. Ben 3 strumenti vietati sono stati portati via dalle Guardie Giurate del WWF per essere distrutti in maniera legale. Questi i numeri di due nottate antibracconaggio WWF in provincia di Caserta, del 18 e del 23 agosto 2021.

Pubblicità

Negli ultimi anni il WWF, attraverso le Guardie Venatorie e Zoofile ha esteso il proprio impegno anche a tutti i territori delle province di Napoli, Salerno e Caserta, con particolare attenzione alle aree naturali protette (parchi nazionali e regionali). Un impegno costante, quello delle Guardie del WWF, che dura tutto l’anno. Particolare attenzione viene rivolta alla tutela della Natura e dell’ambiente dalle guardie giurate del WWF.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità