«Segnali di vita. I 40 anni de La voce del padrone»: il 17 settembre l’evento per celebrare Franco Battiato

385

«Il 21 settembre 1981 è una data scolpita nella Storia della musica italiana: quel giorno Franco Battiato pubblica il suo undicesimo album, “La voce del padrone”. È il più pop e al tempo stesso il più difficile, infatti che cosa vorrà mai dire “cerco un centro di gravità permanente”? E un’atmosfera così festosa, i testi quasi incomprensibili ma che rimangono subito in mente, le musiche coinvolgenti ma spiazzanti, che cosa significano?

Questo disco non è meno raffinato dei precedenti, anzi, però ha qualcosa che agli altri mancava: una volontà di comunicazione, di stupire sin dal primo ascolto, e il proposito, quasi folle, di arrivare all’immaginario collettivo pur nella complessità di riferimenti, giochi di parole, ermetismo. In ogni caso, Battiato ci riesce: “La voce del padrone” diventa il disco più venduto di sempre in Italia (oltre un milione di copie). E oggi è ancora venerato: appena sette tracce, mezz’ora di melodie perfette impresse nella memoria di intere generazioni. Per l’eternità, come capita solo ai capolavori.»

Pubblicità

L’introduzione la prendiamo in prestito dalla copertina di «Segnali di vita. La biografia de La voce del padrone di Franco Battiato», il libro scritto da Fabio Zuffanti, edito da Baldini+Castoldi, per celebrare una delle pubblicazioni più importanti della storia della musica italiana.

Zuffanti ripercorre la genesi dell’opera mettendo in campo tutta la sua conoscenza del Maestro siciliano e della sua opera.

Antefatti, racconti, aneddoti, analisi del contesto sociale dell’Italia che accoglieva La voce del padrone e delle ragioni di un successo così clamoroso e protratto negli anni.

Proprio Fabio Zuffanti e il suo libro saranno tra i protagonisti dell’evento promosso dall’Associazione Culturale Sant’Isidoro, Rockalvi e Lizard Club per celebrare i quarant’anni dall’uscita de La voce del padrone, indimenticabile album del Maestro siciliano.

«Segnali di vita. I 40 anni de La voce del padrone» si terrà il 17 settembre presso il Lizard Club di Caserta e ripercorrerà musicalmente la carriera dell’artista recentemente scomparso grazie alla tribute band Equipaggio Sperimentale, capitanata da Filippo Destrieri, storico musicista e amico di Battiato.

Zuffanti, Destrieri, gli Equipaggio Sperimentale: una serata per Franco Battiato, una serata con Franco Battiato, in cui sarà tangibile la sua presenza, la sua storia, da ripercorrere negli occhi, nelle parole, nelle emozioni di chi lo ha conosciuto, di chi è stato al suo fianco, di chi ha vissuto e vive della sua musica.
«Le luci fanno ricordare le meccaniche celesti».

di Angelo Velardi

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità