alcool droga

“Se bevo non guido”: l’appello contro alcool e droga

Giovanni Terzi 31/12/2022
Updated 2022/12/31 at 1:34 PM
4 Minuti per la lettura

Nella giornata di giovedì, in mattinata, presso l’Aci di Salerno c’è stato un nuovo appello contro alcool e droga alla guida. L’iniziativa si chiama ‘’Amo la vita, se bevo non guido’’, illustrante i pericoli dell’uso di alcool e droga prima di mettersi alla guida di veicoli.

Le parole di Giovanni Caturano e Aniello Baselice

Il direttore dell’Aci di Salerno, Giovanni Caturano, si è espresso a riguardo con le seguenti parole: «Un appello che l’Aci lancia ai giovani e agli adulti: non assumete alcolici prima di mettervi alla guida, lo stesso vale per sostanze stupefacenti, perché il rischio di incidenti è elevatissimo. Chi ama la vita, se beve non guida. E se si è in gruppo, almeno uno degli amici non beva per riportare in sicurezza tutti a casa».

Per Aniello Baselice dell’Associazione Italiana Alcologia, i dati si riferiscono alle misurazioni momentanee del sinistro. Inoltre non tengono conto dei danni che produce l’assunzione di alcolici e delle droghe.

Aci Salerno

I dati su incidenti stradali negli ultimi anni: c’entrano anche alcool e droga

Ogni anno, più di 6.500 incidenti stradali sono causati da alcol e droghe. Gli incidenti stradali sono in generale la prima causa di morte per i giovani dai 15 ai 24 anni. Oltre il 90% potrebbe essere tranquillamente evitato adottando comportamenti corretti.

  • Il 9,7% degli incidenti rilevati da Carabinieri e Polizia Stradale è correlato ad alcool;
  • Il 3,7% a droga, in aumento rispetto al 2019.

Il 36% delle sanzioni per guida in stato di ebbrezza ed il 57% di quelle per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono state elevate in occasione di incidente stradale. Rispetto ai controlli, la percentuale di conducenti con stato alterato a causa di uso di droghe è pari all’ 8,9% e i positivi all’etilometro sono risultati il 7,3%.

Le contravvenzioni per guida in stato di ebbrezza e guida sotto l’uso di stupefacenti, seppur esigue nel numero, sono raddoppiate tra il 2019 e il 2021. In provincia di Salerno si rilevano nell’ultimo anno 95 incidenti causati da alcol e droghe, il 20% dei sinistri con gravi conseguenze sulle persone.

Il consumo di alcol e droga prima di mettersi al volante è spaventosamente dilagante, complici anche i controlli su strada diminuiti a causa del Covid. Ecco perché l’operazione Alcohol & Drugs delle polizie stradali europee si può riassumere in un resoconto che dovrebbe spingere a un cambio di rotta nel contrasto del fenomeno. Dai controlli su strada coordinati in 12 Paesi da Roadpol, il network delle forze di polizia europee, oltre 3700 conducenti sono stati multati in sole 24 ore.

Cosa succede in Europa?

L’iniziativa europea “Alcohol & Drugs” di maggio ha permesso di svolgere indagini e controlli di 24 ore lungo le strade di 12 Paesi membri. In un solo giorno si sono riscontrati i seguenti dati:

I conducenti totali controllati durante l’operazione sono stati 167000.

  • 3724 conducenti sono risultati sotto l’effetto di alcol;
  • 358 conducenti sono risultati sotto l’effetto di droghe;

I limiti di alcol nei paesi europei non sono uguali. Tuttavia, la guida in stato di ebbrezza è sanzionata ovunque. Alcuni Stati hanno tolleranza zero, mentre in altri Paesi è consentito un limite di alcol variabile. I conducenti più a rischio sono quelli tra 18 e 25 anni perché negligenti circa i rischi di alcol e droga al volante. Molti giovani non ritengono fondamentale che anche piccole quantità di stupefacenti possano compromettere la guida al volante.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *