Scuole sicure? Un diritto, non un privilegio

informareonline-m5s

FONDI PER L’EDILIZIA SCOLASTICA, VILLANI, ANGRISANI E PROVENZA: “SCUOLE SICURE? UN DIRITTO NON UN PRIVILEGIO. NO ALLE PASSERELLE ELETTORALI”

Edilizia scolastica, fondi dal Governo per la Campania e la Provincia di Salerno. I parlamentari del MoVimento 5 Stelle Luisa Angrisani, Virginia Villani, Nicola Provenza, insieme agli altri senatori e deputati Salernitani, intervengono dopo la nota stampa del Pd salernitano e del Deputato Piero De Luca sul tema:

“I fondi erogati dal nostro Governo per l’edilizia scolastica non devono essere usati come slogan elettorale, millantando su un impegno inesistente: avere scuole sicure è un diritto, non un privilegio. Non mi meraviglia l’atteggiamento del deputato Piero De Luca e del Pd locale che stanno tentando di prendersi il merito dell’egregio lavoro svolto dal ministro Lucia Azzolina sulla sicurezza degli alunni e del personale scolastico, da sempre una nostra priorità. – dichiara la Senatrice Angrisani del MoVimento 5 Stelle – Grazie all’impegno del Ministro Azzolina nei giorni scorsi il nostro Governo ha erogato attraverso un decreto interministeriale, 855 milioni di euro per il finanziamento di interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico delle scuole secondarie di secondo grado. In Campania sono stati erogati 99 milioni di euro per interventi di edilizia scolastica, di cui 19 milioni per la Provincia di Salerno. Un’ottima notizia!”.

“In totale assenza di onestà intellettuale e politica, De Luca Jr, proprio come una oramai nota tradizione familiare, non ha perso occasione per decantare l’impegno profuso per ottenere questo risultato: dimentica però, che garantire scuole sicure è un dovere delle Istituzioni e soprattutto, un diritto dei cittadini che solo il nostro Governo finora è riuscito ad onorare assicurando più fondi di sempre, in questo settore – specifica la Deputata Virginia Villani – Dispiace vedere che chi oggi si preoccupa soltanto della propria visibilità mediatica, non ha mostrato lo stesso impegno recandosi ad esempio, a visitare le scuole del territorio per capire quali siano le esigenze di alunni e personale scolastico, quali siano le condizioni degli edifici salernitani e le responsabilità anche della Provincia di Salerno su mancati interventi e ritardi nelle risoluzioni”. Volevo ricordare quindi, a questo “politico per nomina ereditaria” che non è sempre tempo di campagna elettorale e qualche volta forse, sarebbe meglio concentrarsi sui problemi reali piuttosto che su sterili passerelle pubbliche”.

“Queste risorse, ottenute su impulso del Ministro Azzolina, premiano non un partito, né alcun politico, ma gli studenti salernitani e di tutta Italia, che meritano di formarsi in edifici sicuri, innovativi, e confortevoli – conclude Nicola Provenza – Da Piero De Luca, in qualità di esponente del Pd salernitano, nonché parlamentare eletto a Caserta, ci aspettiamo che faccia sentire la sua voce con gli amministratori locali del suo partito, affinché questi facciano per tempo richiesta dei fondi, e soprattutto ne facciano buon uso, per il bene degli studenti e dell’intera comunità scolastica salernitana”.

Print Friendly, PDF & Email