informareonline-scuole-chiuse-in-campania

Il Governatore De Luca ha diramato ieri a tarda sera ( circa alle 21.00) un comunicato stampa: chiusura straordinaria di tutte le scuole, di ordine e grado delle della Campania per tre giorni. L’intervento è di natura preventiva, per consentire le operazioni di sanificazione straordinaria all’interno degli istituti.

A Castel Volturno il clima questa mattina era di grande confusione, vista la mancanza di tempo disponibile per comunicare tali disposizioni a tutte le scuole.

Nella giornata di ieri, in tarda serata, il nostro direttore Morlando Tommaso per poter dare notizie precise ai tanti cittadini che chiamavano privatamente per sapere se ci fossero notizie ufficiali -visto che sul sito del comune non risultava nulla- scriveva al sindaco Petrella che prontamente rispondeva: «Sono in comune e tra poco pubblicheremo il comunicato della Regione che solo adesso è arrivato».
Mentre ci veniva girato dal dirigente dell’A.S.L dott. Severo Stefanelli un comunicato che dava indicazioni per gli interventi di sanificazione che sarebbero stati effettuati nei prossimi giorni a cura e spese del servizio sanitario.

La tardiva comunicazione a livello regionale ha comportato per la cittadinanza dispendio di tempo e confusione generale. C’è da sottolineare anche il caos informativo in cui siamo attualmente immersi: troppe notizie, informazioni poco chiare o incomplete, lanciate di minuto in minuto solo allo scopo di acchiappare click. Senza contare Fake News e dati sballati dai soliti “esperti”.

Facciamo chiarezza e diamo notizie…

In questa condizione di deficit comunicativo è palese la conseguenza di ansia e sconforto tra i cittadini, e non certo per colpa del Comune di Castel Volturno, dove il sindaco si è attenuto alle disposizioni nazionali. Magari un comunicato che spiegasse tutto ciò, sarebbe sicuramente stato utile, ma a volte per paura di creare ulteriore confusione, in questo caso …si è preferito il silenzio, anche se quando c’è un ordinanza di livello regionale o nazionale, l’amministrazione comunale non ha bisogno di emanarne una propria: comunica e diffonde semplicemente le disposizioni ricevute. A sua volta, la Regione Campania come tutte le altre regioni in questo caso di emergenza, dipende dalle disposizioni del Governo e soprattutto dalle ordinanze ed informazioni date dalla Protezione Civile, unico centro di informazione attendibile a cui l’Italia sta facendo riferimento.
Ma il provvedimento non rientra nelle disposizioni dove si sia diffuso il virus corona-virus, ma unicamente una disposizione di prevenzione sanitaria.

Il sindaco Petrella ha scelto di non intervenire mediaticamente, silente in termini comunicativi. Forse una comunicazione diretta con tempistiche celeri  avrebbe certamente fatto la differenza e rassicurato la cittadinanza.
In tal senso una nota del Consigliere Schiavulli del M5S, che addebita al sindaco un chiaro deficit comunicativo.

Disinfezione degli istituti: c’era bisogno di un’ordinanza regionale?

La disposizione preventiva della Regione Campania che prevede interventi di sanificazione può essere giusta da alcuni punti di vista, sbagliata da altri. Il particolare da prendere in analisi però è: interventi di questo genere non dovrebbero essere a cadenza regolare all’interno degli Istituti scolastici? La tutela della salute di bambini e ragazzi dovrebbe essere prioritaria tutti i giorni, non solo in situazioni di emergenza nazionale. Gli interventi di sanificazione non avvengono con regolarità, qualche addetto ci dice che in media una volta ogni due anni, e questo forse è un dato di cui fare oggetto di riflessione.

Fino al 1° Marzo le scuole resteranno chiuse, quindi.

L’augurio è quello di poter ricevere innanzitutto informazioni tempestive e chiare anche dalla macchina amministrativa, affinché la cittadinanza possa sentirsi più serena. In seguito il comunicato di una Preside che dichiara in modo errato che ci sarà un ordinanza del sindaco Petrella, in realtà, come abbiamo spiegato prima non dovuta.

informareonline-comunicato

di Daniela Russo

Print Friendly, PDF & Email