Scampia, murale di Jorit con il volto di Fabrizio De Andrè

57

Lo street artist Jorit realizza a Napoli un murale con il volto di Fabrizio De Andrè. L’opera si trova nel quartiere di Scampia e rientra nella rassegna di Maggio dei Monumenti e sarà inaugurato oggi, 6 giugno in Via Labriola, 74.

Scampia, murale di Jorit con il volto di Fabrizio De Andrè

Per l’inaugurazione, oltre al sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, sarà presente anche la cantante Dori Ghezzi, vedova di Fabrizio De Andrè, al quale è stata legata dagli anni Settanta fino alla morte del cantautore genovese, avvenuta l’11 gennaio del 1999.

Pubblicità

Napoli: il Maggio dei Monumenti

Sono i muri e le mura della città i protagonisti della ventottesima edizione del Maggio dei Monumenti: il festival di street art promosso dal Comune di Napoli. Questa fusione tra interno ed esterno, risalta i muri della città di Napoli e permette di scoprire nuovi volti.

Il calendario di eventi è suddiviso in sei azioni del programma di “Muraria”: Parlare ai muri, Dipingere i muri, Guardare i muri, Aprire i muri, Attraversare i muri, Allargare i muri. Con il teatro di strada i muri diventano il palcoscenico di 12 performance teatrali, disseminate nelle dieci Municipalità.

Calendario

  • Le mura di Santa Chiara prenderanno vita grazie ai tableaux vivants della compagnia Teatri35, che metterà in scena Caravaggio.
  • La Torre dell’orologio di Riccardo Dalisi sarà al centro di una performance curata dall’Archivio Dalisi.
  • Jorit e la giovane Trisha hanno reso omaggio a Fabrizio De Andrè. I due artisti hanno dipinto un murale a Scampia: il volto del cantautore genovese darà nuova vita ad una vasta superficie muraria di via Labriola.
  • Un altro appuntamento è il ciclo di proiezioni sotterranee del documentario Cave of forgotten dreams dedicato da Werner Herzog all’arte rupestre. Girato nella grotta di Chauvet in Francia, il lungometraggio documenta pitture risalenti a 32mila anni fa.

Le novità del 2022

La novità del 2022 è l’attenzione rivolta a monumenti ubicati fuori dal centro storico. Ad esempio: la chiesa di Sant’Anna alle Paludi e il complesso archeologico di Carminiello ai Mannesi. Ed infine, la chiesa e l’ipogeo di Secondigliano dei SS. Cosma e Damiano.

Il cartellone del Maggio dei Monumenti 2022 è infine arricchito da una serie di eventi speciali. Il 24 maggio Mimmo Borrelli ha reso omaggio a Eduardo De Filippo con un reading ospitato nell’ipogeo della chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco.

Il 27 maggio uno spettacolo sulla figura del filosofo e giurista Gaetano Filangieri impersonato dall’attore Massimo Andrei, andrà in scena al Museo Filangieri.

Il 10 giugno l’Orchestra di Piazza Vittorio si esibirà a piazza Municipio nell’ambito delle celebrazioni per l’anniversario della fondazione dell’Università Federico II.

Pubblicità