Sara Saggese realizza il suo sogno

Sara Saggese

Sara Saggese titolare del Centro fitness Up Level ha realizzato il suo sogno

 

La bellezza del luogo non è solo nella struttura o nella professionalità dello staff, sempre attento alle singole esigenze dei clienti, bensì al leitmotiv che accomuna clienti e Sara. Ciò che lega i soci del centro a quel desiderio di vita in movimento, è lo svolgere con regolarità un’attività fisica e farlo sentendosi coccolati poiché ogni singola persona che frequenta il centro si sente un componente della grande famiglia sportiva.

Le persone vogliono anche altro dalla palestra: «prima di ogni cosa, vogliono essere ascoltati ed un po’ coccolati, desiderano poter staccare la spina da tutti i problemi e le difficoltà giornaliere, trovare un luogo dove anche per qualche ora possono dimenticare i conti da pagare, le incombenze dovute ai colloqui con gli insegnanti, e la preoccupazione blanda ma giornaliera della spesa da fare».

Da sedici anni Sara si interessa dei suoi clienti sostenendo incessantemente che lo sport è di rilevante importanza sin da tempi più remoti e che, attraverso il coinvolgimento delle nostre capacità fisiche e mentali riusciamo a migliorare la qualità della nostra vita.

Ovviamente tutto ciò non si trova soltanto nella sala attrezzi. Ogni occasione è quella giusta per stare insieme: apericene, tombolate sotto l’albero, workout under the moon, pedalate per il paese per la bici in città tutto con un unico scopo: stare insieme e stimolare le persone al movimento. «Ho sempre sognato di voler far si che l’attività fisica divenisse un’abitudine per le persone, ovvero rientrasse nel loro quotidiano senza poterne fare più a meno».

I sacrifici non sono stati pochi, dice: «…da ragazzina dopo aver studiato mi recavo a Napoli alla scuola di danza. È questo che voglio trasmettere soprattutto ai ragazzi».
E c’è riuscita! È stata in grado di far cambiare le abitudini di molti clienti che in principio pigri, sedentari e scettici, impallidivano al sol pensiero di muoversi. Ora dopo le giuste motivazioni, passo dopo passo, li ha convinti stimolandoli e facendogli ritrovare forza ed energie per impegnarsi in un serio allenamento.
Zeroscuse, Pigriziastop, Vivisano sono diventate le parole chiave per chi partecipa alle iniziative promosse dallo staff. L’impegno verso i ragazzi è notevole così come quello sociale. I più giovani spesso “distratti” dai social, poco si impegnano per il loro benessere corporeo. La passione lo spirito di squadra hanno condotto i giovani atleti ai campionati Nazionali italiani di ginnastica aerobica che hanno dato loro il giusto input per non mollare, a credere in se stessi, nelle loro forze e nel gruppo.

“Prevenire è vivere” questo è lo slogan utilizzato in occasione della campagna per la prevenzione contro il cancro al seno. In campo anche in questa occasione con alcuni incontri con medici specialisti che hanno fornito dettagli e risposto alle domande alle donne presenti agli incontri. L’impegno di chi è dietro le quinte e si prende cura delle persone che frequentano il centro, fa si che quei piccoli gesti quotidiani modifichino al meglio la nostra vita. In un’epoca in cui l’individualismo e la globalizzazione la fa da padrona ben venga l’impegno di chi dietro le quinte si prende cura di noi, di chi con piccoli gesti quotidiani cerca di modificare al meglio la nostra vita fisica e sociale poichè solo in questo modo riusciremmo ad assolvere al nostro compito di fratello, moglie o cittadino.

We are ready and you?

di Angela Di Micco