A Sant’Anastasia si inaugura l’Aromatico open space Wines & Fragrances

Aromatico open space Wines & Fragrances

A Sant’Anastasia, venerdì 18 Maggio ci sarà l’apertura serale dell’“Aromatico open space Wines & Fragrances”, non solo una profumeria ma anche uno spazio dove si potrà degustare un buon calice di vino con una libreria messa a disposizione di chiunque voglia trascorrere un’oretta rilassandosi a leggere un bel libro.

«Un negozio unico al mondo – sottolinea il titolare Francesco Magnetta – tanto è vero che i rappresentanti portano da me, nonostante sia in provincia, tutti i direttori e responsabili internazionali. Siamo una profumeria di nicchia con i marchi più importanti al mondo , da Creed ad Amouage, Villoresi, Bond n. 9, Clive Christian (i profumi più costosi al mondo, un 50 ml costa 680,00 euro), Nasomatto, Orto Parisi , Min New York , Viral Perfume Milano rare essences (la mia Linea), Acqua di Parma , the Vittorious Boadicea». Altra eccezionale novità riguarderà il versante Make up. Infatti, grazie a Francesco Magnetta arriva finalmente in Italia un make up minerale unico al mondo approvato dalla Skin Cancer Foundation e prodotto dalla Janson Beckett Cosmeceuticals, azienda americana di cosmeceutica, il cui sistema di trattamento rappresenta la nuova frontiera della bellezza: una serie di prodotti con ingredienti estremamente attivi che penetrano nei tessuti in un modo di gran lunga superiore ai prodotti esistenti sul mercato. È stata una delle prime aziende che ha proposto una gamma di trattamenti anti età all’avanguardia, “senza aghi”, in alternativa, quindi, al Botox. Le sue formulazioni sono il risultato di ricerche cliniche condotte con ingredienti scientificamente avanzati e che, volutamente, non sono stati sperimentati sugli animali. Francesco Magnetta ha potuto mettere a disposizione della casa produttrice americana, la sua grande esperienza, formatasi in venticinque anni di attività, che lo hanno visto collaborare con i grandi nomi del mondo della cosmetica, del make up, della moda: vanta esperienze come face maker e cosmetic trainer per Gil Cagnè, e per Diego Dalla Palma, Orlane, E. Arden, Estée Lauder, da Armani a Biagiotti, da Trussardi a Fendi, da Byblos a Versace.

Ma, nel tempo, Francesco Magnetta diventa anche Fragrance Designer, cercando di portare sempre innovazione attraverso una incessante ricerca per portare innovazione nella profumeria e nel settore del make up, infatti sta realizzando per la prima volta solo ed esclusivamente per negozi di abbigliamento top level una minilinea di Make up e una linea di profumi, sempre creata da lui, con creazioni esclusive uniche al 30% di essenze Una sua fragranza è stata già premiata come miglior profumo dell’anno insieme a Dior, Bayredo e altri nomi illustri.

Viral Perfume Milano rare essences è la sublimazione di una passione innata del suo ideatore che, già da bambino, grazie al suo set da piccolo chimico, scopriva la sua naturale predilezione per la chimica e l’alchimia. All’inizio del 2016 questa mai sopita passione si è unita allo studio e alla ricerca del lusso, prendendo forma la vera innovazione del presente brand. Infatti le fragranze Viral Perfume Milano rare essences nascono come prodotti denotati da uno standard di alta qualità, originalità e lusso per soddisfare i clienti più esigenti del mondo della profumeria artistica, clienti alla ricerca di un’esperienza oltre la semplicità, una fragranza fortemente accostata all’identità del Sé.

Il binomio profumo-letteratura è l’originalissima idea imprenditoriale che Francesco Magnetta riesce a coniugare nel lontano ’86, allestendo la profumeria “FrancescoMagnettaConcept” nel cui spazio si sono tenuti eventi culturali degni di rilievo, come il premio letterario “Martin Heidegger”. Ma, man mano che Francesco sperimenta e si evolve attraverso la sua ricerca, anche il locale cambia pelle, anno dopo anno, fino ad approdare all’ultima trasformazione, un locale molto moderno tutto Black con un pavimento in lastre di ferro nero e mensole in legno con angoli smussati e di colore mogano/ciliegio.«Questo nuovo locale – prosegue Magnetta – vuole riprendere ad essere un luogo di incontro, intanto si chiama Aromatico Open Space dove c’è questo connubio tra profumi e vini, entrambi distillati perché più o meno nascono allo stesso modo, da una distillazione. Ci sarà una libreria messa a disposizione per le persone che potranno venire qui e ci sarà anche la possibilità di venire ad ascoltare semplicemente un pò di musica, bere un infuso o fare con un estrattore un estratto di frutta e di verdura, insomma delle cose molto salutari e di sera faremo delle cene a tema o degli aperitivi, delle cose sempre molto particolari con finger food, una serata dedicata a sigari e rhum ecc».

Il finger food aperitivo d’inaugurazione che accompagnerà il calice di vino amaranto aglianico anno 2012 sarà composto da: Ghiottole con julienne di speck croccante e polvere di nocciole; Pralina di provola di bufala multicolore; Tapas di maialino in crosta di pistacchio; Deliziosa ai frutti di bosco. Anche il sottofondo sarà allietato da musica di ricerca con brani Cillout/relax/lounge. Prossimamente sono previste anche serate con musica dal vivo con l’ Arpa, il Sax.

«L’obiettivo – conclude Francesco Magnetta – è quello di far diventare questo posto un luogo d’ incontro dove poter, attraverso una serie di eventi, parlare di arte e di cultura, oltre che essere un punto di riferimento per Sant’Anastasia».

di Girolama (Mina) Iazzetta