rubrica libri

RUBRICA. Leggere, che passione!

Angelo Morlando 21/11/2022
Updated 2022/11/20 at 12:15 PM
2 Minuti per la lettura

La nostra rubrica dedicata ai libri: leggere, che passione!

“La felicità al potere” di Josè “Pepe” Mujica – a cura di Cristina Guarneri e Massimo Sgroi

Lontano, al di là dell’oceano, sette ore di aereo eppure, irrimediabilmente lontano. La lettura dei discorsi, interviste, commenti, pensieri vaganti di “Pepe” apre una finestra inaspettata, illumina le sorti di un popolo e del paese, l’Uruguay, diverso dai paesi europei, eppure così conoscibile. L’edizione, per i tipi di Oblò – Castelvecchi è quella aggiornata con i contributi di Roberto Saviano e Milena Gabanelli.

“Voci di fuga” di Abdulrazak Gurnah

Edizioni “La nave di Teseo”. La comprensione della Storia non è cosa agevole. Del colonialismo in Africa molto si è scritto, spesso con riferimenti geopolitici poco esatti, talvolta manipolati. È una storia difficile che poco si presta ad esser resa umana e dunque comprensibile. Gurnah, premio Nobel 2021, ci porta per mano lungo un sentiero angusto reso gradevole dalla sua sensibilità. Su quel sentiero, perdite riconquiste e affetti consentono al lettore di andare oltre il sipario e le paure.

“Corto Maltese – Notturno berlinese” di Juan Diaz Canales e Rubén Pellejero

Edizioni “Rizzoli Lizard”. L’universo letterario disegnato di Hugo Pratt è da tempo opera passata alla Storia: non serve qui farne l’elogio. Canales e Pellejero si sono già cimentati sulle rotte di Corto e “notturno berlinese” è la riconferma delle loro capacità professionali ed umane. Sono gli anni bui della Germania che prepara il “nuovo ordine” mondiale e Corto presagisce la tragedia.

“La Gabbia” di Silvia Ziche

Edizioni “Feltrinelli comics”. Fumetto d’Autore quello proposto in circa 60 pagine da Silvia Ziche. È una lettura in bilico tra personale e sociale, commedia e dramma. Un concentrato di Zoe, Mafalda, Lucy. L’appartenenza è garantita dal riconoscersi in paradossi e pentimenti: il rapporto madre – figlia diventa la scena ineludibile delle stragi che hanno permeato la storia degli uomini.

di Angelo Morlando, Achille Callipo, Raffaele Mercaldo, Maria Cristina La Farina

TAGGED: , ,
Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *