Il maggio di Rogiosi Editore inizia martedì 7, alle 18, nella Sala da Tè del Gran Caffè Gambrinus, che ospiterà la presentazione di “Arte reclusa. Le evasioni possibili”, scritto dallo psichiatra e psicoterapeuta Adolfo Ferraro, autore di tante pubblicazioni di carattere scientifico e divulgativo. Presenterà il libro insieme all’artista Lello Esposito, autore dell’immagine di copertina, utilizzata come immagine identificativa del progetto. Reading a cura dell’attrice Antonella Morea.

ARTE RECLUSA

Il testo, che affronta, anche utilizzando il meccanismo del racconto, il complesso rapporto che esiste tra la salute mentale e l’espressione creativa nel mondo recluso ed escluso.  Raccoglie e accoglie le produzioni creative nate nelle carceri, nei servizi di salute mentale, nelle comunità terapeutiche della Campania.

IL RACCONTO

“Arte Reclusa” è il racconto di un’evasione possibile, è la rappresentazione di un gioco collettivo che utilizza i linguaggi artistici anche di chi non è un artista. La ricostruzione di vite che la malattia o il carcere non sono riusciti a sconfiggere.

CHARACTER

Venerdì 10 maggio, alle 17, l’appuntamento è al MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, con “Character”. Catalogo che raccoglie alcune opere del maestro Mario Iaione, accompagnate dai testi della sociologa Maria Romano, curato da Loredana Troise. Mario Iaione indaga le molteplici possibilità dell’essere, interrogandosi sui processi relativi alla costruzione dell’identità, sempre frammentata, parziale e mai definitiva.

AL CENTRO Della poetica dello scultore napoletano c’è il volto inteso come “luogo” del conflitto, ma anche del cambiamento: eternamente sospeso nell’ostinata tensione esistenziale fra Eros e Thanatos. Il soggetto è rappresentato nelle diverse possibilità della crisi e della rinascita. Iaione gioca con il carattere: personaggi poliedrici si camuffano e si nascondono negli interstizi dell’immagine e della parola, dando vita allo spettacolo dell’esistenza. Così va in scena la commedia (e la tragedia) umana, dove si compie la ricerca, infaticabile ed eterna, di un possibile senso della vita e dell’arte.

LA MALEDIZIONE DELL’ACCIAIO, CONTINUA IL SUCCESSO

Ha celebrato le sue 3.000 copie vendute a Napoli Città Libro, il Salone del Libro e dell’Editoria, ospitato lo scorso aprile a Castel Sant’Elmo.

APPUNTAMENTO IL 9 MAGGIO

Sarà presentato giovedì 9 maggio, alle 17.30, al Teatro La Giostra, in vico Speranzella 81, nell’ambito della rassegna “Giovedì in giostra – Incontro con il libro”. Organizzata dalla giornalista Angela Matassa e ideata per invitare il pubblico a riscoprire il piacere della lettura su carta. Insieme all’autore del libro, interverrà l’editore Rosario Bianco.

Giovedì 16 maggio, alle 18, “La maledizione dell’acciaio” riaccenderà i riflettori sul caso Italsider di Bagnoli al Lido Varca d’Oro di Varcaturo, con Gigi e Ross, Oreste Ciccariello, Catello Maresca. L’incontro sarà moderato dal giornalista Leandro Del Gaudio.

Print Friendly, PDF & Email