Ritiro Dimaro – Allenamento con De Laurentiis a bordo campo

178
Pubblicità

L’occhio del padrone ingrassa il cavallo: De Laurentiis ha seguito da vicino l’allenamento azzurro

 

Prosegue il ritiro del Napoli a Dimaro e i tifosi presenti sugli spalti hanno potuto notare il Presidente De Laurentiis seduto a bordo campo per seguire l’allenamento.

Pubblicità

Davvero inusuale il comportamento del Patron azzurro che sta seguendo con grande curiosità e partecipazione il lavoro del nuovo allenatore.

Un segnale importante di vicinanza e di sostegno per Spalletti che giorno dopo giorno cerca di trasmettere la sua mentalità e le sue idee alla squadra. Desta curiosità il suo metodo, la sua maniacale ricerca della velocità e della perfetta forma fisica e mentale. E’ intervenuto anche in palestra a correggere, con tanto di lavagnetta, i movimenti secondo lui sbagliati eseguiti dai suoi ragazzi.  Seguiti da vicino alcuni giocatori in particolare: Demme, che dovrebbe diventare il punto di riferimento della linea mediana azzurra. Ma anche Lobotka e Malcuit che nelle scorse stagioni hanno vissuto momenti difficili. Pieno sostegno a Osimhen che si sta impegnando con grande entusiasmo e ha lsciato il suo sigillo quattro volte nell’amichevole giocata contro la Bassa Anaunia, terminata 12-0 per il Napoli.

Aspettando il Capitano, prove di 4-2-3-1 ma anche 4-3-3

Lorenzo Insigne è in vacanza, come tutti i giocatori che hanno partecipato all’Europeo, ma ci sono stati già i primi contatti con il nuovo allenatore. La telenovela sul suo rinnovo, le presunte incomprensioni con il Presidente, sono chiacchiere estive. Il Presidente ha spesso ribadito che nessuno è incedibile, ma fa scalpore il mancato rinnovo del giocatore napoletano con contratto in scadenza a giugno 2022. Insigne avrebbe chiesto un ritocco nell’ingaggio ma le sue richieste potrebbero avere pochi margini di accoglimento. Dopo due anni caratterizzati dalla crisi generale causata dalla pandemia e dalla mancata qualificazione alla Champions, per il Napoli si prevede una stagione al risparmio.

La storia ci racconta di una storia azzurra cominciata insieme per il Presidente che ha acquistato il Napoli nel 2004 e per Insigne scoperto da Santoro proprio nello stesso anno. Il Napoli, questo Napoli, lo hanno ricostruito insieme raccogliendo grandi soddisfazioni.

Catalizzatore del tifo napoletano, spesso anche vittima delle prime feroci critiche, Lorenzo al suo rientro in squadra potrebbe essere una parte importante di questa nuova operazione di avvicinamento della squadra ai tifosi. Il via lo ha dato proprio Spalletti citando e poi indossando le parole del coro da stadio tanto caro ai tifosi.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità