Riparte la Serie A: il programma del primo turno e le novità

137
informareonline-serie-a
Pubblicità

Riparte oggi la Serie A, quattro le gare in programma

A meno di quattro mesi dai festeggiamenti per la vittoria all’Europeo, riparte oggi la Serie a con tante novità in campo. Sarà la nuova Inter di Simone Inzaghi a dare il via al nuovo campionato nella sfida  casalinga delle 18.30 contro il Genoa. I Campioni d’Italia uscenti, rimaneggiati dal calciomercato che ha visto la partenza di Romero Lukaku, sono ancora i favoriti. Sempre alle 18.30, in campo anche il Verona di Di Francesco  contro il Sassuolo di Dionisi.

Alle 20.45 la doppia sfida: Empoli-Lazio e Torino-Atalanta

Ad Empoli in scena il ritorno alla Serie A di Maurizio Sarri che ha sostituito Inzaghi alla guida della Lazio. Per l’allenatore toscano, un ritorno alla panchina ad un anno dall’esonero bianconero. E’ chiamato a dare conferme fin dalla prima giornata il Torino di Juric dopo la qualificazione ai sedicesimi di Coppa Italia conquistata ai rigori. Assente Belotti per infortunio e con un rinnovo ancora in bilico, i granata affronteranno l’Atalanta di Gasperini sempre più certezza del palcoscenico calcistico italiano ed europeo.

Pubblicità
Gli altri match del primo week end di campionato

Domenica scenderanno in campo: Udinese-Juventus e Bologna-Salernitana in programma alle 18.30; Napoli-Venezia e Roma-Fiorentina previste per le 20.45. Chiudono il primo turno di campionato: Cagliari-Spezia e Sampdoria-Milan, in programma per lunedì alle 20.45.

La novità di questa stagione riguarda il calendario asimmetrico, ancora perplessi i tifosi di questo cambiamento abituati a ritrovare nello stesso ordine le partite dell’andata ma con i campi invertiti. 

L’adozione di questo tipo di gironi ha seguito nuove regole, dettate soprattutto da ragioni di ordine pubblico:

  1. una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati almeno altri otto incontri;
  2. i vari derby si devono giocare in giornate differenti, ma non possono mai essere alla prima né all’ultima;
  3. nei turni infrasettimanali non si possono disputare big match, ovvero partite fra Atalanta, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli e Roma, oltre ai derby di Genova, Milano, Roma, Torino e quelli di Toscana e Campania;
  4. due squadre che partecipano alle coppe non si possono incrociare dopo un turno in Europa;
  5. due coppie di squadre (Empoli-Fiorentina e Napoli-Salernitana) devono alternare le gare in casa;
  6. incontri disputati alla prima o all’ultima giornata di un campionato non si possono ripetere alla prima o all’ultima giornata del campionato successivo;
  7. Milan e Juventus dovranno disputare fuori casa la settima giornata di andata per concomitanza con le semifinali della Uefa Nations League.

di Alessandra Criscuolo

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità