Castel Volturno, al via il rilascio della carta di identità elettronica

Carta d'identità elettronica a Castel Volturno

Dall’Ente Comunale giunge notizia che dal 13 Settembre 2017 è attivo il rilascio della nuova carta di identità elettronica presso lo sportello anagrafico Centro in Piazza Annunziata e lo sportello anagrafico distaccato di Pinetamare in Viale delle Acacie 131.

La nuova Carta di identità elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare.
La foto in bianco e nero è stampata al laser, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della Carta il Codice Fiscale è riportato anche come codice a barre.
Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la nuova Carta di identità elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle PP. AA.
Si precisa che le carte d’identità cartacee o elettroniche già in possesso dei cittadini continueranno ad aver validità sino alla loro naturale scadenza (impressa sulle stesse).

Informazioni per il rilascio

Chi può fare la richiesta

Chiunque sia residente nel Comune di Castel Volturno, compresi i cittadini stranieri residenti e iscritti nell’Anagrafe del Comune di Castel Volturno.

Quando fare la richiesta

Per il rilascio: presentandosi all’Ufficio Anagrafe negli orari di apertura al pubblico.
Orari: dal lunedì al venerdì mattina 09:00 – 12:00 – Martedì e giovedì pomeriggio 15:30 – 17:30
Per il rinnovo: presentandosi all’Ufficio Anagrafe da 180 giorni prima della sua scadenza.
Recapiti telefonici:

  • Anagrafe Centro P.zza Annunziata 0823 769309-302
  • Anagrafe Pinetamare V.le delle Acacie 081 5095419

N.B. Il cambio di residenza o dell’indirizzo, così come qualsiasi variazione dello stato civile, non comportano la sostituzione e/o l’aggiornamento della carta d’identità che continuerà ad avere validità fino alla naturale scadenza (circolare del Ministero dell’Interno n. 24 del 31/12/1992)

Documentazione da presentare allo sportello

  • La carta di identità scaduta o in scadenza
  • La tessera sanitaria o codice fiscale al fine di velocizzare le attività di rilascio
  • Una fototessera in bianco e nero non più vecchia di 6 mesi, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB.
  • La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto. Le indicazioni su come effettuare correttamente la foto sono disponibili al seguente link

L’ufficio anagrafe acquisisce elettronicamente la foto, le impronte digitali, la firma del richiedente e trasmette i dati al sistema centrale (IPZS) che entro 6 giorni spedisce la carta direttamente a casa dell’interessato, all’indirizzo da lui fornito che può anche essere quello della sede comunale, dove, nel caso lo preferisca, il cittadino potrà ritirare il documento. Prevista anche la facoltà del cittadino maggiorenne di indicare nella carta di identità il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

La validità della Carta di identità varia a seconda all’età del titolare ed è di:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

Nei seguenti casi

  • Furto
  • Smarrimento
  • Deterioramento

Chi richiede la carta d’identità deve presentarsi di persona all’Ufficio Anagrafe e consegnare oltre la foto (per gli stranieri anche il passaporto):

  • Nei casi di smarrimento o furto, copia della denuncia presentata presso il Comando Carabinieri.
  • Nel caso di deterioramento, la carta d’identità deteriorata.

Avvertenza per i minorenni

I minori devono essere accompagnati dai genitori o da chi ne esercita la responsabilità genitoriale.
Se la carta d’identità di una persona minorenne è richiesta valida per l’espatrio occorre la firma per assenso di entrambi i genitori, in difetto, occorre l’autorizzazione del Giudice Tutelare.
Non occorre l’autorizzazione del Giudice Tutelare nel caso in cui la richiesta è fatta dall’unico genitore naturale che ha riconosciuto il figlio e nel caso di vedovi.
Se chi richiede la carta d’identità è un interdetto, occorre presentare anche la copia del provvedimento d’interdizione. Nel caso in cui la carta d’identità è richiesta valida per l’espatrio, occorre la presenza del tutore con un documento valido.
Per il rilascio della carta d’identità ad un minore che non ha mai avuto un documento di riconoscimento occorre la presenza dei due genitori oltre all’interessato.

Costo

Il costo della Carta è di euro 22,21 (16,79 per stampa diritti ministeriali/spedizione e 5,42 per diritti comunali), nel caso di duplicato per furto o smarrimento il costo della carta è di euro 27,37 (16,79 per stampa/spedizione e 10,58 per diritti comunali).
Ulteriori informazioni sul progetto Carta d’identità elettronica sono reperibili al link

di Annamaria La Penna

About Annamaria La Penna

Pedagogista, si occupa di educazione, formazione e ricerca universitaria prevalentemente nell’educazione degli adulti e del Life Long Learning. Assistente Sociale, mediatrice familiare e consulente tecnico esperto in servizio sociale forense, è impegnata nei servizi e nelle politiche sociali dal 2001. Ha collaborato con alcune testate, tra cui Viewpoint, magazine di promozione culturale umbro (dove nasce e si forma) fino a giungere nel 2016 nella grande famiglia di Informare, dove ricopre il ruolo di caporedattore e direttore organizzativo. Iscritta agli Ordini professionali degli Assistenti Sociali e dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Obiettivo personale e professionale: con passione e dedizione, continuare a migliorare in qualsiasi cosa faccia.