Sono 20 anni che diciamo sempre le stesse cose… ma serve a poco, adesso gli scienziati della regione, dopo le gare andate deserte, per portare i rifiuti di fos, sovvallo e compost in altre regioni e a € 200 a tonnellata.. hanno pensato di coprire le discariche da bonificare con questo materiale e non con terreno vegetale come in passato. Pertanto due economie, la prima risparmiando il costo del terreno vegetale e la seconda il costo di trasporto e discarica in altre regioni del nord. Non potevano pensarci prima?

La filiera del recupero dei materiali da differenziata… NON esiste e NON esiste un unica politica regionale… tutti a fare a modo loro, a sperimentare senza criteri, a continuare a far gestire i servizi ad aziende che puzzano di mafia peggio della stessa monnezza, eppure tutti felici e contenti tanto tutto ricade sul povero cittadino, che strapaga per un servizio spesso fatto male ed incompleto. Le società che hanno il contratto di servizio, gestiscono le assunzioni del personale come meglio credono, in modo clientelare e senza regole, nell’omertà totale delle amministrazioni che non solo non controllano e non intervengono se non coinvolte, ma si ritroveranno questo personale sul libro paga quando il gestore andrà via e voti garantiti alla camorra.

Pertanto cari cittadini… questo è il “sistema”… e Voi restano le proteste sterili dietro la tastiera, e ai pazzi come noi, che continuano a credere in un sistema trasparente, funzionale e programmato …inimicizie, minacce velate…e tant’altro ancora.

di Tommaso Morlando
direttore@informareonline.com

Print Friendly, PDF & Email