informareonline regione campania caporalato

Regione Campania, sfruttamento lavorativo: strategia e strumenti per contrastarlo

Leda Tonziello 23/02/2022
Updated 2022/02/23 at 2:55 PM
2 Minuti per la lettura

La Regione Campania, partner del Programma “Su.Pr.Eme. Italia – Sud Protagonista nel superamento delle Emergenze in ambito di grave sfruttamento e marginalità degli stranieri”, ha previsto l’istituzione del Tavolo regionale di Contrasto al Caporalato a cui, coerentemente con gli indirizzi normativi europei e nazionali, partecipano i referenti di tutte le istituzioni e degli organismi pubblici coinvolti nella gestione e nel contrasto al fenomeno.
Il Tavolo Regionale si è insediato il 13 dicembre scorso e proseguirà l’attività attraverso 5 incontri tematici che intendono rappresentare momenti di approfondimento comune.
Il primo degli incontri è programmato per oggi, 23 febbraio, e verterà sul tema “Conoscere i territori. Campania inclusiva: cosa dicono i dati? Analisi del territorio campano tra immigrazione e sfruttamento lavorativo”.

All’interno del progetto SU.PR.EME

in partenariato con la Regione CIDIS Onlus offre un percorso di formazione, rivolto agli  operatori del settore pubblico e agli attori dell’imprenditoria locale. L’obiettivo è quello di articolare un dibattito sul caporalato e gli strumenti di lotta per lo stesso.

Cidis Onlus intende dare continuità alla diffusione dei valori della tutela della persona, della legalità e della lotta alle criminalità organizzate nel settore dell’agro-alimentare. A tal fine, il corso di formazione si propone di fornire ai partecipanti le coordinate per orientarsi nella comprensione del fenomeno del caporalato, con un focus specifico sul Litorale Domizio, e nell’individuazione degli strumenti utili a contrastarlo a partire da esperienze virtuose sul territorio locale e nazionale.

Destinato a Funzionari degli enti pubblici, operatori dei centri per l’impiego, operatrici e operatori del mercato del lavoro, Educatrici ed Educatori, Operatrici e Operatori dell’accoglienza e dei progetti anti-tratta, Assistenti Sociali.

PER LE ISCRIZIONI COMPILARE IL FORM:

https://forms.gle/ssKduC8YFRCyY2iv6

 

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.