informareonline-regi-lagni-inquinamento-5

Regi Lagni: ecco l’interpellanza urgente presentata al Ministro dell’ambiente a firma di Luigi Iovino (M5S)

“Il sottoscritto chiede di interpellare il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare – Per sapere – premesso che:

I Regi Lagni sono un reticolo di canali rettilinei, per lo più artificiali, il cui bacino si estende in un’area di 1.095 km2 in 99 comuni della città metropolitana di Napoli e delle province di Caserta, Avellino e Benevento;

Il Comune di Nola, facente parte della Città metropolitana di Napoli, nella frazione Piazzolla (al confine col Comune di Palma Campania) è attraversato da un tratto dei Regi Lagni posizionato sul tracciato che fa parte del bacino del Lagno di Quindici.

Da molti anni i residenti dei Comuni di quella area soffrono del fenomeno delle esondazioni in particolare in occasione di piogge copiose a causa della assenza di manutenzione agli alvei i quali risultano ostruiti da detriti e rifiuti vari trascinati dalle acque;

per arginare tali problematiche il piano di gestione di bacino della Autorità di Distretto Appennino meridionale ha previsto degli interventi di sistemazione idraulica dei Regi Lagni necessari per la prevenzione dalle alluvioni: regimazione con creazione di vasche di laminazione, interventi straordinari di pulizia dell’alveo, interventi di ripristino della regolare funzionalità idraulica dei canali con eliminazione, ad esempio, delle tombature degli stessi, che, tuttavia, determinano la loro ostruzione e conseguente alluvionamento in condizioni di piena;

la regione Campania, sulla base del piano di gestione di bacino, redatto dalla Autorità di Distretto Idrografico, ha adottato le conseguenti misure, da applicare con il “piano regionale di tutela delle acque”.

In tale piano è previsto il finanziamento del progetto pilota per la sistemazione idraulica dei Regi Lagni per 2 milioni di euro. Da fonti di stampa si è appreso che, per l’attuazione degli interventi previsti dal suddetto progetto pilota, è stato stipulato nei mesi scorsi un protocollo di intesa tra i Comuni interessati (Marigliano, Nola, San Paolo Belsito, Tufino, Cicciano, Camposano, Scisciano, San Vitaliano, Casamarciano) e la Regione Campania.

I suddetti Comuni hanno anche affidato la progettazione dell’opera all’Agenzia locale di Sviluppo, che però, pare, si sia limitata solo ad un programma di fattibilità complessivo.

Soltanto il Comune di Casamarciano è riuscito ad ottenere 600.000€ di finanziamenti a seguito della presentazione dei progetti esecutivi per la manutenzione del tratto degli alvei di sua competenza;

il neonato “Tavolo tecnico permanente sui Regi Lagni” aperto a tutti i Comuni della città metropolitana di Napoli e della provincia di Caserta, istituito presso il Ministero dell’Ambiente, evidenzia la volontà di creare le condizioni per un’azione di sistema che permetta di agire nell’immediato e al contempo di individuare una filiera d’azione che possa procedere nel medio e lungo termine realizzando una pianificazione territoriale partendo da un territorio in difficoltà;

ad oggi con la Delibera di Giunta regionale n. 582 del 18/09/2018 avente ad oggetto: “Patto per lo sviluppo della Regione Campania” sono stati stipulati degli accordi fra Regione e Invitalia per l’attuazione dell’intervento strategico del “Piano regionale di Bonifica” compreso nell’asse tematico “Ambiente”.

All’interno del Piano circa 30 milioni di euro sono stati previsti per l’esecuzione del Piano di Caratterizzazione elaborato da ARPAC per le aree fluviali e demaniali dei Regi Lagni-:

se il Ministro interpellato possa fornire chiarimenti sulle attività del neonato “Tavolo tecnico permanente sui Regi Lagni”, istituito presso il Ministero dell’Ambiente e quali siano i tempi d’intervento per far fronte alla sopradescritta situazione ambientale;
quale sia la situazione delle bonifiche delle aree fluviali e demaniali dei Regi Lagni”.

FIRME:
Iovino Luigi

Sul nostro sito verrà pubblicata la risposta del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa prevista per il 31 Maggio. 

Print Friendly, PDF & Email