Regi Lagni: centinaia di metri cubi di liquami direttamente a mare!

383

Vedi anche: https://informareonline.com/?p=102354 https://informareonline.com/sindaco-russo-contro-associazioni-diritti/

E dal 1° aprile è ufficialmente stagione balneare…

Nella giornata del 4 aprile 2019 qualcosa già non andava alla foce dei Regi Lagni.

Dal primo mattino, a seguito delle piogge dei giorni precedenti, il flusso idrico è fortemente aumentato, il colore è divenuto marrone scuro e il fetore era inconfondibilmente di merda…

E’ plausibile che siano gli scarichi di troppo pieno degli impianti di depurazione e degli scolmatori di piena lungo tutti i Regi Lagni.

Forte quantità di schiume si sono prodotte, sia nel canale stesso, sia in corrispondenza dell’immissione a mare dopo poche centinaia di metri… Il fenomeno è stato sicuramente avvantaggiato dal forte vento di mare e dal vento marino. Sicuramente sono condizioni eccezionali, ma lo scarico di milioni di litri di merda direttamente a mare è ormai la normalità, come denunciato e documentato da anni dall’Associazione Officina Volturno e dal periodico Informare.

Da stamattina 5 aprile 2019 si è aggiunto un forte odore pungente. E’ plausibile sia cloro, forse dovuto ad un iper-clorazione eseguita sulle disinfezioni finali degli impianti di depurazione. Avrebbe la sua logica proprio per quanto appena detto sugli scarichi in eccesso a seguito delle piogge dei giorni precedenti. E’ una pratica consueta, ma illegale, fatta presso molti impianti di depurazione. In corrispondenza di picchi di inquinamento non trattabili presso l’impianto, nella vasca finale (disinfezione) si utilizza molto più cloro per abbattere tutti gli inquinanti. Il problema è che quell’eccesso di cloro poi va a mare, e questo non si può fare…

Non si può fare, così come non si possono scaricare direttamente a mare milioni di metri cubi di merda senza essere trattata…

Non si può fare, ma noi cittadini/residenti/abitanti/resistenti di Castel Volturno lo subiamo ormai da 40 anni…

E oggi, a tutti gli abitanti di Pinetamare/Villaggio Agricolo è andata ancora peggio, perché il forte vento di mare ha riportato questo odore pungente sotto costa, con conseguenze negative per narici e gola…

Continueremo a combattere e a documentare, ricordando a tutti che la Legge non ammette ignoranza!

di Ing. Angelo Morlando
Responsabile Scientifico

Print Friendly, PDF & Email