informareonline-reddito-di-cittadinanza-napoli-10mila-posti-di-lavoro-rifiutati
Pubblicità

In Campania le offerte di lavoro non mancano, ma nonostante ciò i percettori del Reddito di Cittadinanza, soddisfatti della situazione di agio in cui si trovano, rifiutano. Sono centinaia i profili ricercati dagli imprenditori che nell’ultimo anno e mezzo hanno creato zero assunzioni.

Di conseguenza, il criterio della “condizionalità” (che obbliga ad accettare almeno un’offerta “congrua” su tre, pena il blocco del sussidio) sembra non funzionare affatto. Per tutti quelli che declinano un’opportunità lavorativa, c’è sempre una scappatoia per evitare l’esenzione del sussidio.

Pubblicità

I numeri di assunzioni offerte

Il Mattino ci informa che le aziende con il maggior numero di posti vuoti sono proprio in provincia di Napoli. Il settore più carente di figure professionali è quello dei servizi. Sono ben 6.000 i posti offerti, in cui figurano operai specializzati e artigiani.

Tuttavia, verificando il numero di contratti firmati, siamo solo a 130, nessuno dei quali riguarda percettori del RDC. Dopo il settore dei servizi, a far fatica è anche l’edilizia, la quale cerca 1.716 lavoratori, ma finora ne ha trovati solo 74.

Ci sono poi altri 4mila posti a tempo indeterminato offerti, ma per ora sono state fatte solo 44 assunzioni.

In totale, tocchiamo quindi quota 10mila posti di lavoro vuoti.

Pubblicità