informareonline-rc-auto

Caserta – L’aumento dei premi assicurativi RC Auto è divenuto l’argomento del giorno mentre i partiti hanno dimenticato le promesse elettorali in merito alla riduzione del premio RC Auto, almeno quella a favore degli automobilisti, che non hanno mai avuto incidenti oppure che usano l’auto raramente e per necessità.

Mentre continuano le truffe dei falsi incidenti stradali, numerosi cittadini, pur non avendo mai avuto alcun sinistro, pagano un elevato premio assicurativo. Non a caso, parecchi casertani hanno cambiato la residenza verso province ove il premio assicurativo è minore, causa il minor numero di incidenti, come ha potuto rilevare la Confederazione Cisas.

RC auto e incidenti stradali

I continui recenti incidenti stradali, molti dei quali mortali, ripropongono il problema della lotta alle evasioni della RC Auto.

La Segreteria della Cisas ha potuto registrare che proprio in provincia di Caserta si è concentrato la maggiore percentuale di evasioni delle assicurazioni auto, subito dopo Napoli, ove la percentuale continua ad essere elevata, arrivando a circa il 30%.

Nel casertano, ove i veicoli registrati sono oltre 700 mila, la situazione diventa alquanto critica nelle zone Aversana e Domitiana, ove le evasioni superano tutti gli altri Comuni della provincia, arrivando a circa il 50%.

Gli automobilisti, nonostante i rischi che corrono specie per l’uso dei cellulari durante la guida, continuano a non assicurarsi. La cosa – come rilevato dalla Cisas – non è dovuta alla crisi economica ma alla certezza di farla quasi sempre franca anche per la ben nota carenza di personale addetto alla Vigilanza, che spesso evita anche di intervenire.

La soluzione agli eccessivi costi dell’RC AUTO nel casertanto potrebbe essere il sistema MERCURIO

Al fine di ridurre il numero degli incidenti stradali, la Segreteria della Cisas ritiene sia opportuno che anche in provincia di Caserta entri in funzione il nuovo sistema, denominato Mercurio, utilizzato già dalla Polizia Stradale con grossi risultati.

Non a caso, evidenzia la Cisas, laddove la telecamera di Mercurio funziona, molti automobilisti hanno iniziato a guidare con maggiore attenzione, mentre non pochi loro colleghi, distratti od evasori della RC Auto, sono stati colti sul fatto dall’occhio sempre più vigile di Mercurio, li ha fatti regolarmente sanzionare.

L’occhio di Mercurio è richiesto nella città di Caserta, specie al centro cittadino, ove gli automobilisti utilizzano regolarmente il telefonino mentre guidano o sostano regolarmente in zone vietate o riservate ai pedoni.

Print Friendly, PDF & Email