Parte giovedì 20 Settembre 2018 alle ore 20,00,  la nuova stagione culturale di Letteratitudini.

Il tema della serata è: “Raccontiamoci l’estate con il tema del viaggio in poesia ed il viaggio inteso come metafora della vita”.
E’ un argomento adatto alla ripresa delle attività, dice la Maisto, coordinatrice del gruppo, perché sarà l’occasione giusta per raccontare le esperienze personali con racconti di viaggi, esperienze ed emozioni vissute, nuove culture conosciute.

Sappiamo bene, continua la Maisto, che viaggiare vuol dire spostarsi da un luogo all’altro, così come sappiamo che fin dalla preistoria l’uomo si è spostato per terra e per mare. I motivi erano, e sono, i più vari, così come i mezzi per farlo. Il tema è stato amato dai poeti fin dall’antichità ed infatti ben due poemi sono dedicati al viaggio come l’Odissea e l’Eneide ed in letteratura, più recente, Il Milione di Marco Polo. Durante la serata verranno declamate poesie come: “Allegria di naufragi” di Ungaretti; “Tu che sei in viaggio” di Antonio Machado; “Invidio i mari che lui attraversa” di E. Dickinson; “Viaggiare” di Fernando Pessoa; “Ho sceso dandoti il braccio” di Eugenio Montale. Sarà ricordato anche Alessandro Manzoni con l’Addio ai Monti di Lucia, il momento di maggior respiro lirico dell’intero romanzo dei Promessi Sposi. Ed anche il viaggio di non-ritorno di ‘Ntoni nei “I Malavoglia” di G. Verga.
Si prevede una serata molto interessante ed un grande inizio di stagione, conclude la Maisto e, quindi, buona cultura a tutti ed appuntamento al 20 Settembre prossimo.

di Emilio Pagliaro