Fine Aprile, fine dell’anno scolastico. Si tirano le somme e si pensa al futuro, al “cosa farò da grande”.

Si sa che la giovane età  porta sempre a guardare oltre in modo positivo, nonostante  l’attuale contesto socio-politico.informareonline-quale-futuro-3

Ciò che è importante però è cercare di far incanalare al meglio i personali interessi  con le prospettive lavorative e, proprio per traguardare tale obiettivo lo scorso mese di Marzo in Piazzetta Durante  i ragazzi delle classi 5 del Liceo delle Scienze Umane F. Durante, hanno partecipato al seminario “Youth And The World”.

I giovani hanno dibattuto con il moderatore dell’incontro Dott. Marco Lupoli, su alcuni degli scenari lavorativi oggigiorno presenti, constatando che al di là delle ridefinizioni dei confini del lavoro, delle professionalità dovute al continuo cambiamento della nostra società, ciò che è da tener presente è il concetto di impiego.

informareonline-quale-futuro-5

Il termine va quindi considerato in una scala più ampia, non solo come la classica attività di lavoro presso un ufficio pubblico o privato ma anche come figura professionale presso i Servizi Socio Sanitari.

Nell’attuale società multietnica caratterizzata dalla massiccia immigrazione di soggetti provenienti da paesi e culture diverse, si rende necessario infatti una maggiore disponibilità di figure professionali nell’ambito dei Servizi sociali ed assistenziali.

informareonline-quale-futuro-4L’orientamento proposto durante il seminario è  stato proprio verso opportunità di lavoro, formazione, volontariato in Italia e in Europa.

Alcuni dei giovani studenti hanno recepito con entusiasmo il significato di queste professionalità e l’impegno da affrontare tanto da iniziare a programmare le attività per approcciare agli sbocchi professionali nell’ambito socio-sanitario.

informareonline-quale-futuro-1Oltre alle “classiche” figure professionali, che vanno dall’ Animatore sociale la cui attività è finalizzata all’empowerment di individui e gruppi e alla promozione e realizzazione di interventi di prevenzione e riduzione del disagio sociale di varia natura, all’ Interprete di lingua dei segni Italiana in grado di accompagnare l’interazione linguistico- comunicativa tra soggetto udente e non udente, mediando il trasferimento del contenuto semantico e simbolico tra le parti con l’utilizzo delle forme e dei metodi della Lingua dei Segni Italiana (LIS), l’interesse dei giovani studenti si è soffermato sulle attività di  Servizio Volontario Europeo, Scambi Internazionali e Workcamp.

«Il desiderio di viaggiare, di conoscere nuove persone, di fare esperienze diverse dalle solite»- Valeria una delle tante studentesse presente al seminario si fa portavoce del gruppo intenzionato a partire – «senza dimenticare il nostro impegno universitario».

Pensano ad alta voce i ragazzi, con la vivacità e l’entusiasmo propri di quegli anni discutendo sul come organizzarsi con i test di ingresso universitari, su come spiegare al meglio alle famiglie le proprie aspettative e l’aiuto che queste opportunità all’estero possono dare anche  nell’inserimento de mondo del lavoro poiché aprono la mente al mondo ed evitano di restare intrappolati nel provincialismo socio-lavorativo.informareonline-quale-futuro-2

«Vogliamo essere sul campo e cercare di acquisire più esperienze possibili collegate a questo ambito, conoscere altri luoghi ed impegnarci in attività sociali per farci capire e strutturare una progettualità anche a lungo termine Vogliamo aprire i nostri orizzonti culturali ed umani ed evitare di guardare il nostro vicino sempre e solo un diverso e non come custode di una nuova conoscenza».

di Angela Di Micco

Print Friendly, PDF & Email