Pronti per il prossimo campionato: gli azzurri tornano a settembre!

141
Informareonline-junior-domitia
Pubblicità

Andrea Carrasco, direttore sportivo del settore Under 19 della Junior Domitia, analizza insieme a noi il match della squadra, che ha avuto luogo in Sicilia. Carico e determinato Carrasco ci concede delle delucidazioni in merito al nuovo anno e al prossimo campionato.  

L’avventura in Sicilia della Junior Domitia termina con la sconfitta degli azzurri, raccontiamo il match. 
«L’avventura in Sicilia è stata un grande esperienza sia per la società, che per la prima volta affrontava una fase finale di scudetto, sia per i ragazzi che hanno potuto arricchire ancor di più il loro bagaglio di vita sportiva. Purtroppo il risultato non ci ha premiato, ma senza recriminare nulla, abbiamo affrontato una grande squadra, in panchina un grande allenatore e una società forte alle spalle. Il 75% dei ragazzi del Regalbuto hanno giocato in pianta stabile in A2 quest’anno raggiungendo i playoff, e in campo si è visto. I nostri ragazzi sono usciti a testa alta riuscendo persino a portarsi in vantaggio, ma alla lunga la squadra siciliana ha avuto la meglio, meritando il passaggio del turno».
Sui social si legge di ragazzi che continueranno a far parte della squadra e, di altri, che lasciano a malincuore la Junior. Chi tornerà in campo nel prossimo campionato? 

«Questo periodo sarà colmo di addii e di riconferme. Stiamo ancora valutando con la società il piano per il prossimo anno considerando che molti dei nostri ragazzi, per ragioni di età, non potranno più giocare in Under19. Sui social sono partite le prime conferme e i primi addii, nelle prossime settimane scoprirete tutto».  

Pubblicità

Come ogni anno la Junior inizierà a fine agosto con la preparazione: in estate probabilmente la squadra organizzerà dei raduni per ragazzi delle giovanili che avranno piacere a mettere in mostra il loro talento e avere di conseguenza un’opportunità di entrare a far parte della grande famiglia degli azzurri.  

«Siamo pronti per la prossima stagione, non ci siamo mai fermati e mai lo faremo!» 

Il discorso del direttore sportivo termina con uno slogan che rappresenta l’ideale primario della squadra: nessuna sconfitta, nessun periodo di stop potrà fermare l’ostinazione e la passione del team azzurro.

di Clara Gesmundo

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE 

N° 219 – LUGLIO 2021

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità