informareonline-calcio-europeo

Dopo poche settimane di sosta estiva, il calcio europeo è tornato al suo meglio e in queste prime giornate lo spettacolo non è mancato. Mentre in Premier League il discorso scudetto pare destinato nuovamente a una sfida a due tra Liverpool e Manchester City, in Liga sia il Barcellona che il Real Madrid continuano a faticare sia dentro che fuori dal rettangolo verde. In Germania, nonostante gli sforzi di Lipsia e Borussia Dortmund, il Bayern Monaco è invece il favorito indiscusso per quello che sarebbe il nono titolo negli ultimi nove anni.

In Premier League la sfida è sempre tra Liverpool e Manchester City

Nonostante i 97 punti conquistati nel campionato 2018-2019, anche in quell’occasione il Liverpool fu costretto ad accontentarsi del secondo posto in quanto il Manchester City di Pep Guardiola riuscì nell’impresa di sopravanzare in classifica i Reds di un solo punto. Quell’anno la squadra di Jürgen Klopp riuscì comunque a “consolarsi” con la vittoria della Champions League, ma sia per la squadra che per la tifoseria l’unico obiettivo restava la vittoria della Premier che mancava da Anfield da 30 anni.

E così, al secondo tentativo e all’esito di una cavalcata straordinaria, Salah e compagni sono riusciti a riportare il titolo a Liverpool, sponda Reds, con buona pace di tutte le rivali che come ogni anno si sono rivelate di altissimo livello. In vista di questa stagione, pertanto, Liverpool e City sono state individuate nuovamente come le due squadre da battere, anche se Manchester United e Tottenham sembrano aver accorciato il gap che le separava dalle prime della classe. E così al 12 novembre, secondo le scommesse sulla Premier League, a quota 2,50, i Citizens sono considerati i favoriti per la vittoria del titolo ma la sensazione è che, nonostante l’assenza dell’infortunato Van Dijk, il Liverpool difficilmente alzerà bandiera bianca prima del dovuto.

In Liga Real e Barcellona viaggiano a corrente alternata

L’anno scorso, dopo un avvio di campionato deludente, Zidane riuscì a mettere le cose a posto e il Real Madrid si laureò nuovamente campione di Spagna per la 34esima volta nella storia. Quest’anno, nonostante un mercato estivo in entrata low cost, le aspettative attorno ai Galácticos erano altissime ma in questo inizio di campionato i Blancos non hanno ancora ingranato la marcia giusta. E così, dopo otto gare, con cinque vittorie, un pareggio e una sconfitta, a quota 16 punti il Real insegue la Real Sociedad prima. La recente sconfitta per 4-1 contro il Valencia getta nuove ombre sul progetto tecnico dei madrileni e l’impressione è che da qui a pochi mesi potrebbero essere ceduti molti dei calciatori che hanno contribuito a scrivere pagine stupende della storia recente del club.

Se a Madrid la situazione è tutt’altro che rosea, se possibile a Barcellona le cose vanno ancora peggio, con Leo Messi che continua da separato in casa e che con ogni probabilità a fine stagione lascerà il club catalano a costo zero. Con tre vittorie, due pareggi e due sconfitte nelle prime sette gare giocate, i blaugrana sono fuori dalle posizioni che garantirebbero l’accesso alle Coppe Europee e, cosa più grave, nonostante il rinnovo del contratto di sponsorizzazione con Nike, sembrano a un passo dal tracollo finanziario.

In Germania il Bayern si appresta a un nuovo dominio

Sette partite, sei vittorie e una sconfitta: questo è lo score del Bayern Monaco in questo avvio di Bundesliga e i bavaresi dopo aver vinto il campionato, la Champions League e la Supercoppa Europea non hanno nessuna intenzione di smettere di fare ciò che gli riesce meglio, ovvero vincere. Nonostante l’ammirevole resistenza del Lipsia e del Borussia Dortmund, nessuna squadra sembra avere a disposizione i mezzi per contrastare la corazzata di Flick e la sensazione è che quest’anno il Bayern riuscirà a portarsi a casa il nono titolo consecutivo, impresa mai riuscita a nessuna compagine del calcio tedesco.

Il calcio europeo ha finalmente riacceso i motori e da appassionati di questo magnifico sport non possiamo fare altro che metterci comodi e goderci lo spettacolo che queste squadre straordinarie metteranno in scena.

 

 

Print Friendly, PDF & Email