premio danza

Positano, 50esima Edizione del Premio di danza più antico del mondo

Cristina Siciliano 30/08/2022
Updated 2022/08/30 at 5:00 PM
3 Minuti per la lettura

Per i suoi 50 anni il Premio Positano Léonide Massine, il più antico del mondo per la danza, non poteva che presentarsi nel migliore dei modi.

Positano, 50esima Edizione del Premio di danza più antico del mondo

Tante étoile internazionali e soprattutto il ritorno, domani 31 agosto alle ore 21:00, del tradizionale Gala sul palcoscenico della Spiaggia Grande. Un’edizione particolare, quella diretta da Laura Valente, che vedrà la consegna del prestigioso Premio alla carriera ad Alessandra Ferri.

Non mancheranno inoltre, le performance dei danzatori, fra stelle e principals , di compagnie provenienti da tutto il mondo (Svezia, Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Belgio, Stati Uniti, Giappone, Regno Unito, Italia, Svizzera, Argentina, Ucraina e Danimarca).

Positano premia la Danza: l’obiettivo

Il premio, rappresenta un appuntamento speciale per il mondo della danza che si abbina alla volontà di creare lo slogan “Positano città della danza” e stimolare attraverso eventi il binomio Positano-Danza come attrattore turistico sempre più identitario.

L’obiettivo del Premio è quello di promuovere la danza in una eccellenza del CentroSud ma al tempo stesso, mira ad essere strumento di valorizzazione del territorio e di sensibilizzazione del grande pubblico. Infatti, con la manifestazione Positano Premia la danza – Lèonide Massine, premio per l’arte della danza si vuole:

  • realizzare un evento internazionale di elevato interesse turistico-culturale, che consenta il rilancio dell’immagine di Positano e, allo stesso tempo, dell’area campana in
    cui la cittadina si inserisce;
  •  creare attrazione e celebrazione delle eccellenze campane;
  •  promuovere asset materiali ed immateriali, come, appunto, il legame di Positano e la
    Danza;
  •  la creazione di un indotto economico, anche in termini occupazionali e di sviluppo di figure professionali che ruotano intorno all’organizzazione dell’evento.

Positano premia la Danza: il programma

Martedì 30 agosto alle ore 18:00: Intitolazione ufficio del Turismo a “Luca Vespoli” e la consegna del Premio Speciale Luca Vespoli – Premio Positano 50esima edizione.

Mercoledì 31 agosto: Inaugurazione della mostra “Premio Léonide Massine Positano: cinquant’anni nella storia della Danza nella Cripta della Villa Romana alle ore 19:00. Inoltre, ci sarà il Gala degli artisti premiati nella Spiaggia Grande alle ore 21:00.

Giovedì 1 settembre ore 20.30: Rave Art “La Rinascita” – diretto da Alessandra Ginevra, Ospite d’onore Raffaele D’Anna. Spettacolo di danza classica, modern contemporary, hip hop a cura dell’ASD Centro Studi Positano.

Venerdì 2 settembre ore 20.30
Promenade al Sud – Viaggio carico di speranza e tradizione. L’ensamble al completo di Matteo Mauriello.

Sabato 3 settembre ore 20.30: Le Stelle di Notre-dame de Paris, Serata di tributo ai grandi musical.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.