A Pompei spunta un nuovo murales di Maradona

Pompei: spunta un nuovo murales su Maradona

Cristina Siciliano 28/09/2022
Updated 2022/09/27 at 10:58 PM
2 Minuti per la lettura

A Pompei spunta un nuovo murales dedicato al mito di Diego Armando Maradona. L’ex stella argentina del Napoli è raffigurato in maglia Argentina dal connazionale Maximiliano Bagnasco, artista argentino presente in città in queste ore per il Pompei Street Festival. Bagnasco, tifoso di Maradona da sempre, ha contribuito anche diversi mesi fa alla realizzazione dell’aereo dedicato a Diego in Argentina. 

A Pompei spunta un nuovo murales di Maradona

Finalmente anche Pompei ha il suo Maradona. Ricordiamo che il calciatore argentino, quando indossava la maglia del Napoli, ovvero dal 1984 al 1991, spesso – senza dare notizia a nessuno – portava doni agli orfani della città mariana confermandosi campione di solidarietà. Lo svelò dopo 30 anni Salvatore Carmando, storico massaggiatore del club partenopeo: Diego aveva un’attenzione particolare per i bambini e ogni Natale si recava dagli orfanelli di Pompei per regalargli dei giochi e per fare donazioni alla struttura.

Il sogno di Maximiliano Bagnasco

L’artista Maximiliano Bagnasco ha vinto il suo primo concorso d’arte a nove anni, riproducendo dipinti di Vincent van Gogh. Quando ha deciso di fare dell’arte la sua professione a 17 anni, aveva prodotto più di cento opere con Maradona come sua musa ispiratrice, nonostante non si considerasse un fan del calcio.

“Diego è la personalità più importante del mio paese”, ha riferito più volte Bagnasco. “È quello che ci rappresenta di più, e per me è stato un’ispirazione”. Da quando ha Bagnasco ha pubblicato il suo primo ritratto su Instagram è riuscito ad arrivare ad una popolarità mondiale.

Mentre sul breve termine Bagnasco si concentrerà nel soddisfare le richieste di lavoro che ha ricevuto da tutto il mondo, tiene d’occhio un obiettivo che per un artista come lui può essere la sua opera definitiva: dipingerlo per i posteri a Napoli, la sede del suo più grande club europeo.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *