Piazze dei saperi e dei colori: la civita dei saperi

informareonline-piazze-del-sapere
Dopo la intensa e ricca attività di incontri e di eventi realizzati sul mare del Lido Luise, le iniziative delle Piazze dei Saperi e dei Colori continueranno con un programma di eventi che si snoderà per tutto il corso dell’anno. 

Il primo incontro del nuovo ciclo si è svolto sabato 5 settembre ed è stato dedicato al 150° della nascita di Maria Montessori, una grande donna (femminista ad litteram), educatrice, pedagogista e scienziata di livello mondiale, promotrice ed organizzatrice in tutto il mondo delle “Case dei bambini” grazie ad un metodo di educazione del tutto innovativo e rivoluzionario fondato sui valori della libertà, della pace e dell’ambiente. L’evento è stato seguito con molto interesse e partecipazione, grazie alle comunicazioni che sono state  da esposte con grande competenza e passione da i docenti Alfonso Caprio e Clememtina Romano insieme con la psicologa Giovanna Traetto.

In apertura dei lavori Pasquale Iorio a nome del Comitato ha ringraziato d. Giovanni Simone per la disponibilità con cui ha messo a disposizione – anche per le attività future – un luogo particolarmente evocativo come il cortile della Cappella della Civita, nel cuore del centro storico del comune domiziano, in stretto collegamento con gli spazi della Biblioteca Don Milani (l’unica esistente nei comuni del Basso Volturno). Cosi come avviene a Caserta ed in altre città, ora sarà possibile anche in queste terre difficili far vivere e diffondere la cultura come fattore di coesione sociale e di apprendimento permanente – grazie anche alla collaborazione con altre reti come quelle di Letteratitudini (animata di Tilde Maisto a Cancello Arnone) e della Onlus don L. Milani, attiva a Grazzanise per opera di Tania Parente e di Lucia Petrella.

Nei prossimi giorni verrà preparato e reso pubblico un programma di incontri che si svolgeranno con cadenza mensile in ogni primo sabato. In particolare punteremo a dare continuità ad una rassegna di successo come quella di “Letture di gusto. Libri, cibo, territorio e ambiente”, con la presentazioni di libri e di progetti che ci aiuteranno a conoscere le eccellenze della nostra regione. Nello stesso tempo parleremo di personalità e di protagonisti della nostra vita sociale e culturale (a livello locale e nazionale, come Cesare Pavese in occasione del 70 della sua scomparsa o di Luciano De Crescenzo, che ci ha lasciato da poco più di un anno).

Print Friendly, PDF & Email