licola piazza cristoforo colombo

Piazza Cristoforo Colombo: la riqualificazione di Licola mare parte da qui

Donato Di Stasio 28/02/2024
Updated 2024/02/28 at 11:21 AM
5 Minuti per la lettura

Un progetto e un’idea basati interamente sull’ambiente, sul recupero e sulla riqualificazione di un territorio che da circa due decenni versa in uno stato totale di abbandono o quasi. A Licola mare, frazione costiera di Giugliano, nella mattinata di lunedì 26 febbraio, l’amministrazione presieduta dal sindaco Nicola Pirozzi ha voluto incontrare i cittadini per la presentazione di un piano e del suo corrispettivo cronoprogramma, al centro del quale si trovano piazza Cristoforo Colombo e la pineta parallela.

Licola e Varcaturo sono zone in cui vivere è storicamente difficile, meno attenzionate dalle varie fasce tricolori che si sono susseguite nel tempo rispetto al centro della città: rifiuti, abusivismo, circolo di sostanze stupefacenti e mancanza di controlli sono solo alcuni dei problemi che chi risiede qui lamenta alla classe politica di turno. Nel corso degli anni diverse amministrazioni hanno provato a risollevare il litorale giuglianese con ordinanze ad hoc e stratagemmi, al fine di sfruttarne le enormi potenzialità di cui è in possesso, ma spesso qualcosa si è inceppato e i buoni propositi sono rimasti solo su carta. Ma quello finanziato dal disegno e dai fondi PUI (Piani Urbani Integrati) sembra essere destinato ad andare in porto, visto che le date per la finitura delle costruzioni sono già state fissate.

Il nostro arrivo a Licola Mare e il confronto con un residente

Nell’ultimo lunedì del mese di febbraio, a Licola mare c’è un sole quasi primaverile. Siamo in netto anticipo rispetto all’inizio dell’evento, fissato alle ore 10:30 proprio in piazza Cristoforo Colombo, motivo per il quale decidiamo di dedicarci prima alle riprese dell’area che sarà interessata dai lavori. Durante le operazioni un uomo ci avvicina, parlandoci delle difficoltà dei cittadini di questa parte di Giugliano. «Appena trasferitomi a Licola, negli anni 80’, ricordo che in estate c’era una vera e propria gara per accaparrarsi le case in affitto per trascorrere le vacanze. Le attrazioni per i turisti non solo non sono cresciute, ma diminuite. La gente scappa da qui»: sono le prime parole dette in fretta e furia da questo signore anziano abbastanza pimpante, che non ci ha nemmeno dato il tempo di presentarci.

«E poi c’è questa piazza, mio Dio, che è veramente invivibile. Passo sempre di qui, e quello che vedo è sconcertante e mi rattrista: siringhe e resti di droga che mi lasciano senza fiato. Per non parlare della pineta, in cui c’è spazzatura ovunque» continua l’uomo, il quale prova ad offrirsi da testimone e a prestarci i suoi occhi per farci capire che la situazione sulla fascia costiera non è delle migliori.

In cosa consiste il piano per piazza Cristoforo Colombo

E dunque arriviamo del progetto. Ai microfoni di Informare Pirozzi esordisce dicendo che «si tratta di una riqualificazione epocale che permetterà di avere una piazza di fronte al mare in cui sarà possibile usufruire di svariati servizi». Il piano fa parte di un finanziamento del PNRR da oltre 7 milioni di euro, che riguarderà anche Giugliano centro. «I lavori – continua il sindaco – inizieranno entro il 30 settembre di quest’anno. Siamo in fase di progettazione esecutiva, la gara d’appalto è già stata espletata e progettisti e imprese sono stati già individuati».

Oltre alla riqualificazione della spiaggia libera davanti alla piazza, sarà allestito un corridoio verde su uno dei due lati, con un campo da soccer e uno di street basket per dare l’opportunità a bambini e ragazzi di avere delle strutture a disposizione per praticare attività sportiva libera, e verrà realizzato un parcheggio per soddisfare le richieste degli utenti che, soprattutto nel periodo estivo, si recano su lidi e strutture sul mare. Per quanto riguarda la pineta, invece, i residenti e i turisti potranno disporre di percorsi pedonali al suo interno, grazie ai quali passare ore e giornate all’insegna del verde. Soddisfatto Pasquale Di Fenza, consigliere della Regione Campania, che parla di «passaggio importante per Licola mare, a seguito della collaborazione tra il comune di Giugliano, Palazzo Santa Lucia e Città Metropolitana, che è il prosieguo di ciò che è stato già fatto, come la spiaggia adibita a persone autistiche e diversamente abili».

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *