informareonline piano anti brucellosi gianni fabbris sciopero della fame

Piano Anti Brucellosi, la protesta: nuova adesione allo sciopero della fame

Redazione Informare 23/05/2022
Updated 2022/05/23 at 12:20 PM
1 Minuti per la lettura

La protesta degli allevatori contro il piano regionale anti brucellosi continua e, inoltre, vi è una nuova adesione allo sciopero della fame. Francesco Geremia, segretario generale di Cna Campania Nord, ha deciso di scioperare con gli allevatori. Da 5 giorni, infatti, il portavoce del coordinamento unitario Gianni Fabbris ha iniziato il digiuno e ogni giorno viene affiancato da un “compagno” diverso.

La protesta

Gli allevatori dell’agro aversano e dell’area tra Cancello ed Arnone e Grazzanise chiedono il ritiro del piano regionale e il cambio di rotta rispetto al passato. Ricordiamo, infatti, come recentemente 140.000 bufale sono state abbattute, nonostante solo l’1,4% di esse risultasse infetta dopo le analisi post mortem.

Da sabato 21 maggio Gianni Fabbris ha iniziato lo sciopero con Geremia, il quale ha dichiarato di “condividere le preoccupazioni di tanti allevatori e artigiani della filiera bufalina, molti di questi giovani imprenditori“. Inoltre, il segretario generale di Cna Campania Nord ritiene che “se non si cambia davvero strategia, si mette a rischio un intero sistema economico-sociale”.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *