“Per le vie del borgo…”: a Cascano la IV edizione dell’evento dedicato ad artigianato e prodotti locali

Per le vie del borgo - Cascano

Cascano è una delle frazioni di Sessa Aurunca nota soprattutto per la lavorazione della ceramica, che risale addirittura al IV secolo d.C. Meta prediletta dei fotografi, per il suo caratteristico Borgo, domenica 29 aprile 2018 celebrerà la sua unicità attraverso “Per le vie del borgo…”, l’evento dedicato all’artigianato e all’enogastronomia locale. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è stata organizzata dalla Pro Loco “Cascano Gallicanum”.

«Per le vie del Borgo… – ha dichiarato il presidente Carmine Petruccelli è un progetto che l’Associazione sta portando avanti con caparbietà ed entusiasmo e questa quarta edizione ne è la prova.  Siamo a lavoro già da diverso tempo e quest’anno abbiamo diverse novità che siamo certi attireranno tante persone. L’obiettivo principale resta la tutela e la valorizzazione non solo della tradizione locale, ma anche dei talenti e delle potenzialità di sviluppo di un luogo che ha la possibilità di rinascere ed eccellere».

L’evento del 29 aprile, che durerà l’intera giornata, prenderà il via alle ore 10:00 e consentirà a tutti i partecipanti di trascorrere una piacevole giornata di festa, passeggiando tra i caratteristici vicoli del centro storico di Cascano. Chi lo vorrà potrà visitare il Borgo avvalendosi della disponibilità di Fioravanti Passaretti, storico locale. Sarà possibile, inoltre, assistere dal vivo ad una estemporanea della lavorazione della ceramica, grazie al maestro Fulvio Vellone, che lavorerà l’argilla, mostrando come nasce un’opera d’arte. Fotografi ed appassionati potranno visitare la mostra del fotografo Antonio Manno; infine, ci sarà anche tanta buona musica con i “Gallicantum”, che si esibiranno nel loro territorio con musica popolare, e spettacoli folk a cura di gruppi folkloristici. Il tutto sarà, ovviamente, impreziosito ancora di più da stand di prodotti locali e degustazione di piatti tipici della tradizione. Per un omaggio a Cascano che sia a trecentosessanta gradi, che favorisca un ritorno alle origini, all’insegna della genuinità.

di Teresa Lanna

About Teresa Lanna

Laureata in "Lingue e Letterature Straniere" nel 2004, nel 2010 ha conseguito la Laurea Magistrale in "Arte Teatro e Cinema" presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Tra le sue più grandi passioni, l'Arte, la Fotografia, il Cinema, la Letteratura, la Musica e la Poesia. Grande sostenitrice dell'Art.3 della Costituzione Italiana, è da sempre allergica ad ogni tipo di ingiustizia sociale. In vetta alla classifica delle città che ama di più ci sono Napoli e Firenze.