Record

Pasqua, record di turisti (e di prezzi) a Napoli

Redazione Informare 07/04/2023
Updated 2023/04/07 at 2:53 PM
3 Minuti per la lettura

Secondo le ultime previsioni diffuse da Confesercenti, in Campania è atteso un vero e proprio record di turisti per le feste pasquali. Sono infatti circa 250mila i visitatori previsti, dei quali 173mila solo a Napoli.

Abbac mette in guardia: sarà record per i prezzi

Per le stime di Abbac (associazione che rappresenta b&b e case vacanza), si registra già un aumento medio del 40% per quanto concerne i costi di pernottamento (per una sola notte si arriva anche a 1300euro). Probabilmente un meccanismo che si lega inevitabilmente alle regole del mercato (e del periodo storico) ma anche al clima di attesa che si respira in città per un potenziale scudetto, abbinato al ponte del 25 aprile e del primo maggio, che hanno creato terreno fertile per un aumento vertiginoso dei prezzi.

Vicenzo Schiavo: “Grande opportunità ma funzionino i trasporti”

Sul tema si è così espresso Vincenzo Schiavo, Presidente di Confesercenti Campania e Vicepresidente Nazionale con delega al Mezzogiorno: «È una grande opportunità economica per la nostra regione, che non può che farci piacere. La Campania sarà, dunque, invasa dai turisti e ne beneficerà l’intero comparto del turismo: dagli albergatori agli affittacamere, dalle guide agli accompagnatori e agli autotrasportatori. I musei saranno pieni, così come i ristoranti. Noi di Confesercenti faremo in modo di assicurare ai turisti i migliori servizi possibili e in questo senso possiamo contare su eccellenze imprenditoriali assolute.

Auspichiamo tuttavia che tutto funzioni nel modo giusto e mi riferisco all’efficienza dei trasporti pubblici, alla possibilità di visitare i luoghi e i musei anche nei giorni festivi e all’arredo urbano. Come Confesercenti siamo, al solito, a disposizione delle Istituzioni per dialogare e trovare le soluzioni adeguate per accompagnare al meglio questo enorme flusso turistico, in modo che Napoli e la Campania, anche dopo Pasqua, siano tra le mete preferite in Italia e all’estero, in attesa del turismo estivo».

“Mission trasporti”: la soluzione in costiera

Chi vive la realtà campana sa che molto spesso il tema dei trasporti rappresenta un vero e proprio “tallone d’Achille” per la Regione. Per evitare nei giorni festivi la paralisi totale a causa dell’incremento esponenziale dei flussi veicolari, in penisola Sorrentina e in costiera si è pensato di fare ricorso al sistema delle targhe alterne. Dispositivo che dovrebbe scattare già da sabato 8 aprile e che dovrebbe durare per tutta l’estate ma che sta incontrando non poche resistenze. Per ora Napoli resta a guardare, mentre l’ondata di turisti si avvicina.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *