Parco archeologico di Ercolano: grande successo per le visite serali

Ercolano notte

È sempre un grande piacere venire a conoscenza che i siti museali ed archeologici del nostro paese vedano aumentare in modo esponenziale il flusso turistico che vi fa visita. Quando, poi, questi luoghi sono ubicati nella Regione Campania, non si può che essere doppiamente orgogliosi e soddisfatti. Uno di questi siti è il Parco Archeologico di Ercolano, che, grazie ai percorsi serali del venerdì, vede aumentare il numero di visitatori di settimana in settimana, con un trend in costante crescita e con grande soddisfazione da parte della direzione del Parco e del personale degli scavi. I percorsi serali al Parco archeologico di Ercolano si svolgono grazie all’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo che, con il Piano di Valorizzazione 2017, ha avviato il progetto delle Aperture serali straordinarie.

Nella serata di venerdì 28 luglio sono stati numerosi i turisti che hanno affollato l’ingresso di Corso Resina e in tanti purtroppo non hanno potuto accedere al sito per l’elevato numero di persone: per la tutela del sito, infatti, gli accessi non possono superare un certo limite. L’obiettivo della Direzione è, comunque, quello di permettere la visita al maggior numero di visitatori possibile. Proprio per questo, per le prossime aperture serali (che si protrarranno fino al 6 ottobre), il Parco archeologico organizzerà la visita con nuove modalità di accesso per permettere a coloro che sono interessati di poter fruire del sito illuminato.
A breve è inoltre previsto l’ampliamento dell’offerta con le ricostruzioni multimediali proiettate durante il percorso, realizzate in collaborazione con il Mav.
L’accesso al sito archeologico avviene per gruppi di trenta persone, che vengono accompagnate negli Scavi dal personale del Parco, ricevendo informazioni di orientamento, in un percorso della durata di circa un’ora, accedendo dall’ingresso di Corso Resina.

di Teresa Lanna
amoreperlarte82@gmail.com

About Teresa Lanna

Laureata in “Lingue e Letterature Straniere” nel 2004, nel 2010 ha conseguito la Laurea Magistrale in “Arte Teatro e Cinema” presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”.
Tra le sue più grandi passioni, l’Arte, la Fotografia, il Cinema, la Letteratura, la Musica e la Poesia.
Grande sostenitrice dell’Art.3 della Costituzione Italiana, è da sempre allergica ad ogni tipo di ingiustizia sociale.
In vetta alla classifica delle città che ama di più ci sono Napoli e Firenze.