Al Palapartenope torna “Je sto vicino a te”, l’evento musicale dedicato a Pino Daniele

Conferenza Stampa "Je sto vicino a te, 63" in ricordo di Pino Daniele

Venerdì 16 marzo 2018, alle ore 12.00 presso la Sala Giunta del Municipio di Napoli, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento dal titolo “Je sto vicino a te, 63”, giunta alla quarta edizione. Si rinnova l’appuntamento culturale, musicale ed artistico più atteso della città di Napoli che si terrà lunedì 19 marzo presso il Palapartenope di Napoli, lo straordinario memorial dedicato a Pino Daniele, giorno dell’onomastico e compleanno in cui il cantautore partenopeo avrebbe compiuto 63 anni. Il ricordo diventa doppio con un tributo inedito a Rino Zurzolo, che coinvolgerà sul palco parte della sua famiglia e i suoi colleghi bassisti.

Per il tributo a Rino Zurzolo con Michele Angelo Caso, Valentina Crimaldi, Antonio de Luise, Pippo Matino, Vittorio Remino, Marco Zurzolo.

Un progetto codificato nella vita artistica e culturale di Napoli, il palcoscenico avrà uno scenario musicale molto vivace, ricco di musicisti ed un cast variegato di nuovi giovani cantanti il cui obiettivo principale è quello di innovare, inventare, creare e produrre arte costantemente.

La festa si aprirà in mezzo al pubblico, in cui un gruppo che arriva dal cuore della città, attraverseranno il Palapartenope con le loro percussioni.

Sul palco, per creare una perfetta cornice del grande evento di musica, tanti artisti e giovani del panorama partenopeo musicale come: Andrea Sannino, Franco Ricciardi, Audio 2, Lucariello, Alessio Arena, Eddy Napoli, e ancora Bungaro, Tony Cercola, Franco Del Prete, Maurizio de Giovanni, Flo, Dj Funro, ed infine la straordinaria partecipazione di Michele Zarrillo che si esibirà in un intenso brano, “Quando”.

 

Conferenza Stampa "Je sto vicino a te, 63" in ricordo di Pino Daniele
Conferenza Stampa “Je sto vicino a te, 63” in ricordo di Pino Daniele

 

Non mancheranno poi le sorprese ad allietare lo show, infatti il rapper Lucariello canterà il brano “Terra mia” scritta in una versione trap. Nel corso della serata sul palcoscenico un cono di luce illuminerà un contrabbasso destinato a restare muto, vivremo un emozionante momento in una versione totalmente strumentale, ossia senza parole come sarebbe piaciuta a Rino e Pino. Nino Daniele, assessore alla cultura e al turismo ha affermato «L’iniziativa del 19 marzo, serve per ribadire che la distanza non si è mai determinata, la sua scomparsa non determina affatto la sua assenza, è un modo per alimentare una ricerca musicale, attraverso di lui, noi dobbiamo essere di nuove musiche, di nuovi linguaggi, nuove contaminazioni e nuovi talenti».

Un ospite a sorpresa, uno dei grandi protagonisti del panorama napoletano e quindi italiano, sarà sul palco per rileggere una canzone affidata a lui ormai tanti anni fa da Pino Daniele e ingiustamente dimenticata.

Un live show che si svolge ogni anno, nello stesso posto, alla stessa ora, in cui si alternano artisti napoletani e non, con ritmi coinvolgenti e melodie di chitarre e pianoforte. Ogni anno si tende di cambiare lo sguardo, il suono, e tante declinazioni possibili della carriera di Pino.

I biglietti dell’evento sono totalmente gratuiti, e sarà possibile prenotare il proprio biglietto da domenica 18 marzo dalle ore 09:00, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Alla conferenza stampa ha partecipato anche Nello Daniele musicista e fratello di Pino, che ha concluso l’incontro «Il progetto continua e credo che non siano importanti gli ospiti, ma quest’anno abbiamo puntato sulla qualità musicale invitando numerosi musicisti, magari il prossimo anno invece potremmo lanciare come idea di far suonare solo musicisti, attraverso le nostre melodie il pubblico con la voce sarà protagonista e ci accompagneranno in questo viaggio musicale».

di Chiara Arciprete