Open House, il festival globale dell’architettura sbarca anche a Napoli. Il capoluogo partenopeo, durante il week-end del 26-27 ottobre 2019, ne ospiterà la prima edizione.

Open House Worldwide

Ideato per la prima volta da un londinese, Open House Worldwide è un evento ormai diffuso da anni in maniera capillare in tutto il mondo. L’idea nasce con lo scopo di mettere in contatto i cittadini con l’architettura della propria città, molto spesso eclissata dall’elemento storico. Per un week-end all’anno, ogni città che sceglie di aderire al progetto, apre gratuitamente alcune strutture fra le più svariate. Cantieri, case private, percorsi inediti, saranno per un week-end accessibili. I visitatori, con il supporto di professionisti e dei volontari, avranno la possibilità di riscoprire gioielli architettonici sconosciuti.

L’evento a Napoli

Dopo Milano, Roma e Torino, l’Open House sbarca per la sua prima edizione a Napoli. Più di 80 siti inediti ed inaccessibili saranno visitabili in via eccezionale. Preziosa, per il successo dell’evento, è la collaborazione del Dipartimento di Architettura della Federico II di Napoli. Dal Teatro Bellini a Villa Oro, dalla Chiesa della Misericordiella al Parco letterario di Nisida, i visitatori avranno la possibilità di osservare la propria terra da diversi punti di vista. La modalità di accesso ai siti, libera o su prenotazione, può essere consultata sul sito www.openhousenapoli.org

di Teresa Coscia

Print Friendly, PDF & Email