night-lovers-la-trasmissione-radiofonica-dal-centro-direzionale-di-napoli

“Night Lovers”, la trasmissione radiofonica dal Centro Direzionale di Napoli

Redazione Informare 20/04/2022
Updated 2022/04/20 at 11:33 AM
3 Minuti per la lettura
“È una tribù che balla” cantava Jovanotti agli inizi degli anni 90′ descrivendo un cambio generazionale importante dove cominciava il lento declino dei vinili e la diffusione dei cd. Oggi, dopo 30 anni, la tribù vuole ancora ballare ed il vinile è ricomparso sulle console diventando un elemento di cultura.
Dopo due anni di stop il popolo della notte si trova a ricostruire, non con poche difficoltà e aiuti, dalle macerie un mondo che viene etichettato e ghettizzato. Pare che la soluzione per contrastare la cosiddetta malamovida della giunta Manfredi sia di trasferire la movida nella periferia di Napoli, sognando una nuova meatpacking district newyorkese.

Tra le aree individuate c’è il Centro Direzionale, dove tre giovani imprenditori napoletani impegnati da anni nel settore del night entertainment fanno da apripista dando un segnale di comprensione e fiducia alle istituzioni. Va in onda la trasmissione radiotelevisiva Night Lovers su Radio Marte (canale 655 del DT) dalle 22:00 alle 00:00, in diretta dal The Wall Club al Centro Direzionale di Napoli.

Un format radiotelevisivo ideato da: Maurizio Luise, fondatore dello storico brand Angels Of Love; Giorgio Ragone, promoter, speaker radiofonico e socio del TheWallClub e Gianpiero Iodice, da anni promoter e gestore di locali, ideatore e socio di Riot Concept Store.

Sentivamo il bisogno– spiegano gli ideatori del progetto- di avere un luogo fisico dove, dopo anni di isolamento umano e culturale, potessimo ritrovarci a parlare di musica, del nostro lavoro, del nostro life style. Il continuo narrare di una movida violenta, recenti ordinanze eclatanti come quelle del Comune di Napoli verso i bar, impongono a tutti noi una seria riflessione su come la nostra economia della notte proseguirà nel futuro, soprattutto nel rapporto con delle istituzioni che continuano a ritenere il nostro settore un nemico dal quale difendersi, una belva da tenere a bada, rifiutandosi di vederne il potenziale economico e sociale che porta con se. Nel migliore dei casi veniamo ignorati. Con allegria, spirito critico, voglia di divertirci e divertire chi vorrà stare in nostra compagnia, cercheremo di fare informazione, cultura ed intrattenimento.” 

Un programma indispensabile – spiega Gianni Simioli, direttore artistico di Radio Marte – in questo momento in cui della movida si dicono solo cose terribili e spesso inesatte. Dietro ciò che muove questa importante economia ci sono artisti, imprenditori, lavoratori e operatori che meritano rispetto”. 

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *