Tartaruga-Carretta-66

Nate 66 piccole tartarughe: il Litorale Domitio si sveglia così

Rosa Di Gennaro 21/08/2022
Updated 2022/08/21 at 6:02 PM
2 Minuti per la lettura

Circa cinquanta giorni fa una mamma caretta caretta, presso il Lido Varca d’oro, ha deposto le sue uova. In presenza dell’associazione Domizia ed ENPA (riferimento territoria della stazione zoologica Dohrn) si sono schiuse e ben 66 tartarughine hanno seguito il loro percorso naturale gettandosi in mare.

Sono trascorsi pressapoco due anni da quando questi simpatici animaletti Marini hanno colonizzato il litorale Domitio destando l’attenzione dei più curiosi, degli esperti e di chi si sta adoperando affinché vengano tutelati e protetti. È diventato indispensabile quindi monitorare i loro spostamenti anche in virtù del fatto che il litorale sia parecchio urbanizzato.

A supportare il progetto di tutela troviamo il gestore dello stabilimento balneare Varca d’oro il quale ha provveduto a fornire ai volontari di Domizia uno spazio permanente (Domizia point) atto a garantire un punto di incontro e conoscenza relativi al nuovo mondo che ci stan facendo conoscere le tartarughe.

Gli altri sono alla spiaggia libera della forestale, al lido Beach Boyz di Baia Verde e ai lidi la Favorita e il Gabbiano di Ischitella. In genere l’emersione dai nidi dura tre notti. Assistere all’evento per il pubblico, fa sapere la stazione zoologica, è consentito ma esistono delle regole da rispettare assolutamente considerando il fatto che la Caretta Caretta è un animale selvatico.

Prima regola in assoluto “Vietato scattare foto con il flash”. Ci si prepara alle prossime schiuse pertanto Domizia è alla ricerca di volontari disposti a supportare l’associazione in questo magnifico viaggio verso la vita.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.