Nasce Cna Cinema e Audiovisivo: un traguardo per l’industria culturale in Campania

16
informareonline-cinema

Il 3 aprile 2019, nella sede territoriale di Napoli della Cna Campania Nord, si è riunito il Coordinamento costituente di Cna Cinema e Audiovisivo Campania.

La riunione si pone nel solco del percorso avviato da Cna nazionale che dopo un anno di sperimentazione ha ufficialmente costituito nel febbraio 2019 il Raggruppamento di interesse Cna Cinema e Audiovisivo. Lo scopo è di dare rappresentanza all’intera filiera del settore (produttori, distributori, industrie tecniche, artigiani, esercizio, festival) con particolare attenzione alle esigenze di tutela e supporto delle imprese di piccola e media dimensione. Presenti il Direttore Territoriale Vincenzo Gargiulo e la Referente nazionale di Cna Cinema e Audiovisivo Sabina Russillo.

Il nucleo.

Il nucleo fondativo del Coordinamento campano parte da alcune imprese di CLARCC l’Associazione nata nel 2016 come evoluzione dell’esperienza del comitato che ha portato all’approvazione della legge cinema Regione Campania. La produttrice Antonella Di Nocera è stata nominata coordinatore regionale. Nelle prossime settimane il gruppo definirà un programma di attività e un percorso che porterà nel 2021 all’Assemblea con l’elezione degli organi.

Gli obiettivi preposti

Diversi gli obiettivi strategici per i prossimi mesi di attività: censire tutti gli operatori del territorio tra professionisti, artigiani e piccole e medie imprese del cinema e dell’audiovisivo, favorire la costituzione di reti settoriali che possano operare in maniera integrata anche a supporto delle grandi produzioni estere, promuovere la nascita di nuove imprese giovanili con alto contenuto tecnologico, favorire politiche di formazione e alta formazione cinematografica e politiche di innovazione nel comparto che puntino alle nuove tecnologie applicate alla settima arte.

Inoltre, si va a fornire agli associati servizi specialistici per lo sviluppo d’impresa con particolare riferimento all’utilizzo dei finanziamenti pubblici e alla promozione sui mercati internazionali, impegnandosi per la tutela dei professionisti, degli artigiani e delle imprese esistenti che costituiscono la ricchezza e il patrimonio storico del territorio da cui ripartire per nuovi scenari di sviluppo.

Le dichiarazioni.

“La costituzione di Cna Cinema e Audiovisivo Campania conferma la bontà del progetto nazionale e ci consente di diventare interlocutori rappresentativi e credibili anche sulle tematiche del cinema e dell’audiovisivo nei confronti delle Istituzioni” ha dichiarato Vincenzo Gargiulo, Direttore della Cna di Napoli.

La Coordinatrice Antonella Di Nocera ha dichiarato al termine dell’incontro: “Si avvia oggi un importantissimo percorso per il consolidamento dell’industria culturale in Campania che parte da un progetto di sviluppo locale attraverso il cinema e l’audiovisivo. Finalmente anche la Campania si dota di una rappresentanza forte nell’ambito del marchio Cna per fare sistema facendo tesoro dell’originale esperienza della rete di CLARCC “.

Print Friendly, PDF & Email