Vesuvio Napoli alberi incendi

Napoli, ripartita oggi l’iniziativa “RiforestiAmo il gigante” per il Vesuvio

Tonia Scarano 23/01/2022
Updated 2022/02/25 at 11:01 AM
4 Minuti per la lettura

Facendo una passeggiata sui sentieri rocciosi del Vesuvio, si avrebbe ancora prova visiva della violenta estensione delle fiamme che colpirono la flora vulcanica durante l’estate del 2017.

Svariati e gravosi i motivi ai quali sono state collegate le fiamme, senza mai individuare cause definite. Il grande incendio boschivo ha avuto conseguenze ecologiche negative, data l’eccessiva emissione di CO2 e la perdita di una vasta fetta di flora che ha rappresentato, a sua volta, la scomparsa degli habitat per svariate specie di pipistrelli note all’area del Parco e per l’80% delle restanti specie strettamente forestali, mettendo a repentaglio la biodiversità caratteristica di tali aree naturali.

L’Associazione Primaurora, coordinata da Silvano Somma, ha operato per unire circa 18 preziosi elementi collaborativi tra associazioni, enti e gruppi di studiosi e studiose che hanno contribuito in maniera volontaria allo studio della causa vesuviana e che hanno aderito attivamente al progetto “RiforestiAmo il gigante” per la rinascita delle perdute aree vive.

Oggi, durante l’incontro previsto per iniziare i “lavori verdi”, sono state piantate specie autoctona, come gli alberi latifoglie, ideali per il contesto biologico e che presentano una maggiore resistenza al fuoco rispetto alle precedenti pinete. La prospettiva è il raggiungimento di un equilibrio ecologico per piante, animali e per i cittadini stessi.

Sono troppi gli incendi boschivi e tossici che negli ultimi decenni hanno decolorato i cieli campani, ma la nebbia dei fumi non può offuscare iniziative come quella delle associazioni campane che stanno lavorando perché questo fumo venga soffiato via da una forte ondata di ossigeno pulito.

Ecco l’elenco delle realtà che ad oggi hanno aderito al Progetto, un elenco aperto a una crescita progressiva e a ulteriori sviluppi:

Associazione Primaurora ODV con sede in Torre del Greco (NA)

Centro Studi Storici Nicolò D’Alagno con sede in Torre Annunziata (NA)

Club Alpino Italiano – Tutela Ambiente Montano Regione Campania (Cai Tam) con sede in San Sebastiano al Vesuvio (NA)

Associazione Green Peace Napoli, con sede in Napoli

Associazione WWF Napoli ONLUS con sede in Napoli

Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale (ASOIM) con sede in San Giorgio a Cremano (NA)

UNEC – Unione Nazionale Enti Culturali con sede in Trecase (NA)

Lega Navale Italiana-sezione di Torre del Greco, con sede in Torre del Greco (NA)

Confederazione delle Associazioni Universitarie degli Studenti Forestali d’Italia (AUSF Italia) con sede Viterbo (VT)

Associazione STUDENTI DI AGRARIA – IAAS ITALIA con sede in Sassari (SS)

Club Alpino Italiano (CAI Cava dei Tirreni) con sede in Cava dei Tirreni (SA)

Associazione Universitaria degli Studenti Forestali (AUSF Napoli) con sede in Portici (NA)

Associazione Universitaria degli Studenti di Agraria (ASA Napoli) con sede in Portici (NA)

Scout Agesci Portici 2 con sede in Portici (NA)

Associazione Beta con sede in Torre del Greco (NA)

Progetto Giovani del Vesuvio con sede in Trecase

Associazione Cleanap con sede in Napoli

Associazione Mamme Vulcaniche Onlus

 

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *