informareonline-napoli-perde-continuamente-giovani-tutti-in-fuga

Napoli perde continuamente giovani: tutti in fuga al Nord

Giovanni Terzi 23/01/2023
Updated 2023/01/22 at 2:20 PM
3 Minuti per la lettura

Nell’ultimo anno la città di Napoli ha perso moltissimi giovani, tutti in fuga per svariati motivi.

Ad avvalorare ciò sono i dati, pubblicati dall’Istat, sui residenti divisi per età. Negli ultimi decenni, nella città partenopea, si assiste ad una diminuzione dei ragazzi con la conseguenza della crescita del numero di quelli più anziani. Questa rappresenta una sfida non solo per i governi nazionali e regionali, ma anche degli enti locali di prossimità come il Comune che deve gestire e pianificare nuovi assetti urbani.

I dati del 2022

Napoli dovrebbe dunque confrontarsi con questo fenomeno organizzando spazi e servizi in modo tale da andare incontro alla maggioranza di chi vive realmente la città, adattandoli alle esigenze degli anziani. Solo nel 2022 i residenti partenopei che non superano i 14 anni sono diminuiti di 3.251 unità rispetto all’anno precedente, passando dai 131.718 del 2021 ai 128.467 attuali. Un dato significativo che diventa ancora più allarmante se si va indietro nel tempo.

Causa e conseguenze di questa fuga

La fuga dei giovani è un fenomeno che riguarda la perdita della forza lavoro giovanile nella città di Napoli e nella sua area metropolitana. I giovani spesso lasciano la città alla ricerca di opportunità lavorative e di vita migliori altrove.

Le ragioni alla base di questo fenomeno sono molteplici e includono la scarsità di opportunità lavorative, la mancanza di servizi pubblici efficienti, la criminalità e la corruzione. Inoltre, molti giovani si sentono intrappolati da un ambiente sociale e culturale che non offre loro le opportunità che desiderano.

Il governo e le istituzioni locali stanno cercando di affrontare questo problema attraverso programmi di sviluppo economico e formazione professionale, ma c’è ancora molto da fare per migliorare le opportunità per i giovani a Napoli.                                                                                                                                      Inoltre, la fuga dei giovani dalla città ha anche un impatto negativo sull’economia locale, poiché i giovani sono spesso i principali sostenitori dell’economia locale, sia come consumatori che come forza lavoro.

Per contrastare questo fenomeno, è importante che il governo e le istituzioni locali continuino a investire in programmi di sviluppo economico e formazione professionale, ma anche che si investa nella sicurezza e nei servizi pubblici per migliorare la qualità della vita dei giovani nella città.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *