informareonline-Dalì

Napoli, Dalì incontra Hitchcock con “Spellbound – scenografia di un sogno”

Fabio Bellomunno 14/04/2022
Updated 2022/04/14 at 4:27 PM
2 Minuti per la lettura
Oggi c’è stata la presentazione ufficiale della mostra “Spellbound – scenografia di un sogno” curata da Beniamino Levi con la direzione artistica di Roberto Pantè.

In anteprima mondiale Dalì incontra Hitchcock nel centro storico di Napoli alla Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta. Ad aprire la mostra sul sagrato c’è il celebre Orologio alto 5 metri che è tra i simboli Daliniani insieme alle uova e agli elefanti, che ritroviamo nell’intera mostra.

Ad accoglierci un ologramma realizzato con i “veri” Dalì e Hitchcock che attraverso la tecnica di reface crea un deepfake dei Maestri che raccontano la loro collaborazione.

Nella sala grande è per la prima volta in Europa la scenografia realizzata da Maestro del surrealismo Salvador Dalì per il film di un altro celebre maestro ma del brivido Alfred Hitchcock: Spellbound, film con Ingrid Bergman e Gregory Peck protagonisti e vincitori di un oscar e diverse nomination.

L’opera usata nel film rappresenta la fase centrale che ruotava intorno alla scena del sogno dando una visione onirica che solo Dalì riusciva in quegli anni a rendere autentica e realistica.

Tra le opere in mostra: la venere spaziale, la scarpa creata nel 1932 proveniente dal museo di Parigi, la testa di Venere ornitologica, il Cristo contorto, il divano mae west; oltre alle celebri opere ci sarà molta interazione, giochi di luci e proiezioni accompagneranno lo spettatore durante la visita.

L’apertura al pubblico è prevista da oggi dal 14 aprile fino ad Agosto.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.