Il Napoli passeggia alla Sardinia Arena ed impone al Cagliari un importante risultato di 4-1

Il rientro in campo ha visto il Napoli affermarsi sul campo del Cagliari, occorreva un segnale, una prova di forza da parte dei ragazzi di Gattuso. Reduci da due sconfitte ed un pareggio in campionato, era necessario non perdere altro terreno nei confronti della vetta della classifica. L’approccio alla partita è stato fin da subito con ritmi alti e pressing serrato: gli azzurri hanno da subito indirizzato la partita con una prestazione corale di altissimo livello.

Le nostre pagelle:

Ospina, 6: Spettatore non pagante, mai realmente impensierito e impegnato dalla manovra del Cagliari. Incolpevole sul gol del Cagliari.

Di Lorenzo, 7: Certamente l’uomo più utilizzato da Gattuso dall’inizio del campionato. Sempre presente nella manovra, si fa trovare pronto su tutte le ripartenze.

Manolas, 6: Buona come sempre la sua prestazione in difesa, prova anche a segnare alla fine del primo tempo. Dall’86 – Rahmani 

Maksimovic, 5: In posizione centrale al posto di Koulibaly ancora assente, tanta imprecisione e qualche indecisione che portano anche al gol del Cagliari.

Mario Rui, 6: Mai banali nel complesso le sue prestazioni, un giocatore sempre pronto a correre e ritornare. Notevoli le sue incursioni e buono il dialogo con Insigne. Dall’86 – Ghoulam

Fabian Ruiz, 5: Ancora non all’altezza dei suoi tempi migliori, timidi segnali di ripresa ma ancora estremamente lento.

Bakayoko, 6: Prestazione senza colpi di scena ma svolge il suo compiti senza imprecisioni rilevanti. Dall’86 – Lobotka 

Lozano, 7: E’ imprendibile! L’unico modo che hanno avuto per fermarlo sono stati i falli che ha subito. Si conferma un giocatore imprescindibile da questo Napoli, premiato anche dal gol.

Zielinski, 7: In continua crescita la prestazione ed il rendimento di questo ragazzo. Instrada la partita con   la sua doppietta: segna un bellissimo gol da fuori area e un secondo dribblando tutta la difesa. Dall’86 – Elmas 

L. Insigne, 7: Il capitano entra subito in partita: molte le occasioni e buono il dialogo con i suoi compagni. Qualche imprecisione nel tiro, ma importante lavoro di sponda. Lascia anche lui il segno sul risultato finale con rigore all’85esimo.

Petagna, 7: Non segna, ma fa segnare: al 25esimo serve l’assist per il gol di Zielinski. Buona presenza in area, ancora errori nel tiro finale ma crea non poche difficoltà alla difesa sarda. Dall’86 – Politano 

Gattuso, 7: Tante le assenze per il mister azzurro ma l’impronta aggressiva data alla partita nasce sicuramente dalle motivazioni che riesce a trasmettere. La costruzione della manovra dal basso porta i suoi frutti anche amari vista la ripartenza e il gol del Cagliari. Qualche indecisione all’inizio della ripresa ma lo squillo del pareggio rimette subito in discesa la partita per il Napoli che la chiude con un poker. Ora però occorre continuità.

Print Friendly, PDF & Email