Moronese sull’Abbazia della Ferrara: “Potrebbe sparire per sempre, il Ministero intervenga”

196
Informareonline Moronese abbazia
Pubblicità

“L’Abbazia di Santa Maria della Ferrara nel Comune di Vairano Patenora, è abbandonata e potrebbe sparire per sempre” così la senatrice Vilma Moronese (Misto) Presidente della XIIIª commissione permanente ambiente e territorio del Senato, che interviene ancora una volta a difesa della nota Abbazia che fu oggetto di una sua prima interrogazione nel 2016 rivolta al Ministro Franceschini.

“È il primo edificio gotico del Regno di Napoli – prosegue Moronese – al suo interno abbiamo la cappella di Malgerio Sorel, che ospita un affresco che ritrae Papa Celestino V, si tratta di un monumento unico e dal valore incredibile, sia dal punto di vista storico che culturale. Oggi è in corso un processo nel quale credo che il Ministero debba costituirsi parte civile anche per dare un segnale e far capire che è interessato al bene. Io stessa dopo il silenzio del Ministero, nel 2018 fui costretta a presentare un esposto in Procura per segnalare il suo abbandono totale. Oggi con la nuova interrogazione che ho invitato al Ministro della Cultura pochi giorni fa, io e i miei colleghi – chiede Moronese – vogliamo un intervento importante del Ministero, che prenda in mano la situazione, che sottragga una volta per tutte l’Abbazia della Ferrara dal degrado e dall’oblio a cui è relegata, e assieme ai terreni e i boschi circostanti le venga data vita, una vita nuova nell’interesse della nostra cultura, della nostra storia e che sia patrimonio comune di tutta la collettività”.

Pubblicità

L’interrogazione è stata sottoscritta anche dai senatori: Fabio Di Micco, Luisa Angrisani, Barbara Lezzi, Silvana Giannuzzi, Virginia La Mura, Elio Lannutti, Rosa Silvana Abate, Paola Nugnes, Elena Botto.

Pubblicità