Comunicato Stampa

informareonline-morlando-querela
Tommaso Morlando – Editore e Direttore Responsabile Informare

Pochi giorni dopo l’uscita di questo mio articolo di denuncia pubblica, (https://informareonline.com/regi-lagni-disastro-ambientale-dimitri-russo/) esattamente il 30 marzo 2019, l’ex sindaco di Castel Volturno, Dimitri Russo, mi ha querelato per diffamazione a mezzo stampa e da pochi giorni ho potuto accedere al fascicolo inerente al procedimento a mio carico.

Della mia denuncia pubblica a mezzo stampa, la stessa Procura ne ha preso atto con diverso procedimento tutt’ora in corso, convocandomi come persona informata dei fatti e per la quale ho prodotto tutta la documentazione necessaria, pertanto, piena e totale fiducia nella Magistratura che farà il suo corso e alla quale spiegherò ulteriormente i motivi di questa denuncia pubblica, visto che Dimitri Russo, di fatto, mi invitava a rinviare a settembre, dopo la stagione estiva la ratio. 

Questo comunicato non vuole entrare nel merito della ratio: tempi, modi e sedi diverse per argomentare il tutto, ma serve unicamente per informare i cittadini degli eventi che hanno contraddistinto il nostro impegno per la questione Scarichi illegali dei Regi Lagni direttamente a mare che anche quest’anno hanno letteralmente messo in ginocchio il nostro territorio, come ampiamente è dimostrato dalle centinaia di denunce pubblicate sulle nostre pagine.

Non ci siamo certo fermati e non può sicuramente intimidirci una querela del genere.        Vi informiamo che abbiamo continuato ad impegnarci, a seguire e segnalare ogni inconveniente direttamente al Ministero dell’Ambiente.

Resto convinto che continuare ad omettere, occultare e sminuire la situazione drammatica in cui versa il nostro Litorale sia da masochisti, mentre pretendere il controllo degli scarichi abusivi, il funzionamento  degli impianti di depurazione e dello smaltimento dei fanghi è un DOVERE. Richiedere, come Comune di Castel Volturno, il riconoscimento del danno ambientale alla Regione Campania (che ne ha competenza) è un sacrosanto dovere; diversamente, tutti se ne fregano.

Il nostro impegno ha una storia ventennale e ne abbiamo scienza e conoscenza. Un unico appunto al sig. Dimitri Russo: che abbia ritenuto di fare una querela nei miei confronti per proprie motivazioni di opportunità, lo posso anche comprendere.

Non è umanamente ed eticamente accettabile, invece, che dopo un chiarimento tra di noi avvenuto in primavera, lui abbia continuato, fino a prima dell’estate 2019, a scrivermi, a chiedermi pareri su determinati argomenti, a girarmi comunicati che regolarmente gli sono stati pubblicati, mentre mi aveva già querelato.

di Tommaso Morlando 
Editore e Direttore Responsabile Informare

Regi Lagni – Disastro ambientale colposo, Dimitri Russo un ignavo!

Print Friendly, PDF & Email