Misure rigorose in Campania: la nuova ordinanza del Presidente De Luca

informareonline-vincenzo-de-luca-giunta-regionale
Assembramenti e mobilità incontrollata: queste le motivazioni generali che hanno portato la Campania all’adozione di una nuova ordinanza in contrasto al Covid-19.

Il Presidente Vincenzo De Luca ha disposto, in relazione alla situazione epidemiologica attuale, misure rigorose volte alla limitazione massima di assembramenti pericolosi in ogni ambito, privato e pubblico, e con della mobilità, difficilmente controllabile. Questi i principali punti del provvedimento:

-Sospensione delle attività didattiche ed educative di primo e secondo grado in presenza dal 16 al 30 ottobre.

-Sono sospese le attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.

-Vietate le feste, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose, in luoghi pubblici, aperti pubblico e privati, al chiuso o all’aperto, con invitati estranei al nucleo familiare convivente.

-Sono sospese le attività di circoli ludici e ricreativi.

-E’ fatta raccomandazione agli Enti e Uffici competenti di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza.

-A tutti gli esercizi di ristorazione è fatto divieto di vendita con asporto dalle ore 21.00. Resta consentito il delivery senza limiti di orario.

È chiaro che permane l’obbligo di mascherina in luoghi aperti e chiusi.

QUI L’ORDINANZA INTEGRALE 

Print Friendly, PDF & Email