“Miss e Mister Sordi”: a Caserta arriva un concorso di bellezza ‘speciale’

"Miss e Mister Sordi” a Caserta

“Miss e Mister Sordi”: questo è il titolo del concorso nazionale ed internazionale di bellezza promosso dall’associazione “AlphabetOnlus”. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è patrocinata dall’artista casertana Anny Tronco, con la direzione artistica di Raffaele Pandolfi.“Quello che proponiamo – spiegano gli organizzatori – è un evento molto particolare in grado di offrire una serie di spunti di riflessione oltre a fornire, a chi condivide lo spirito del progetto, la possibilità di sostenerlo, diventandone partner strategico attraverso il cosiddetto event marketing. L’obiettivo principale è un maggiore inserimento delle persone sorde nella società e un sostegno concreto alle famiglie meno abbienti che vivono quotidianamente questa problematica”.

#IOSENTOCOLCUORE vuole essere il nostro motto social, perché ciò che accomuna tutti (udenti e non udenti) è l’amore che ci permette di “sentire” anche lì dove le parole sono superflue, lì dove non è necessario sentirle.

Protagonisti principali dell’evento sono ragazze e ragazzi dai 18 ai 30 anni, sordi, provenienti da ogni regione italiana e che potranno, finalmente, realizzare il proprio sogno di crescere e formarsi nel mondo dello spettacolo, della moda, dell’arte.
Il primo casting si svolgerà il prossimo 22 aprile dalle ore 10:00 alle ore 19:00, a Caserta, nei saloni dell’Hotel Europa (via Roma 19).

Per partecipare al casting basta iscriversi attraverso il sito ufficiale: www.missmistersordi.com oppure contattando l’associazione “AlphabetOnlus” (alphabetonlus@gmail.com).

di Teresa Lanna

About Teresa Lanna

Laureata in "Lingue e Letterature Straniere" nel 2004, nel 2010 ha conseguito la Laurea Magistrale in "Arte Teatro e Cinema" presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Tra le sue più grandi passioni, l'Arte, la Fotografia, il Cinema, la Letteratura, la Musica e la Poesia. Grande sostenitrice dell'Art.3 della Costituzione Italiana, è da sempre allergica ad ogni tipo di ingiustizia sociale. In vetta alla classifica delle città che ama di più ci sono Napoli e Firenze.