Trentadue anni, un passato da nuotatore professionista, oggi Mik Cosentino è uno dei più longevi imprenditori digitali in Italia e autore di best-seller sul webmarketing.

Chi è Mik Cosentino e come è riuscito a raggiungere questi risultati?

«Questa è la domanda più comune quando tentiamo di capire e di scovare i segreti di chi costruisce il proprio successo contando esclusivamente sul mondo web. Un successo che è diventato un po’ il sogno e il miraggio di chiunque voglia guadagnare grosse cifre facilmente e senza alcuno sforzo».

È così?

«Assolutamente no. Ci sono anni di sacrifici, di fallimenti, di esperimenti e di test. Ma soprattutto di studio».

informareonline-mik-cosentino-2
Mik Cosentino sei anni fa ha toccato il fondo. Era un nuotatore professionista di livello internazionale. Ma a causa di un infortunio e l’età che avanzava post recupero non gli hanno più permesso di ricevere emolumenti sufficienti al discreto mantenimento della sua vita da nuotatore.

Doveva ripartire da zero, e si è posto un obiettivo. Guadagnare un milione di euro insieme a suo fratello, e farlo con l’online.
Obiettivo raggiunto e superato. Oggi, Mik dirige un business online da tre milioni e mezzo annui e riceve continuamente proposte di collaborazione per insegnare marketing nelle principali università italiane.

Il suo quinto libro, edito da Mondadori, “La bibbia dell’Infobusiness” è in fase di ristampa dopo un rapido esaurimento copie.
Migliaia sono i suoi studenti, di cui, i migliori, guadagnano fino a un milione di euro l’anno.

informareonline-mik-cosentino
Ma cosa c’è dietro tutto questo?

«La conoscenza e una nuova mentalità mi hanno permesso di essere ciò che sono oggi. Ho avuto la “fortuna” di toccare il fondo, e da lì ho capito l’importanza del dover vivere libero finanziariamente.

Ho letto libri dei più grandi maestri di crescita personale, e con i miei primi guadagni, ho frequentato, e lo faccio tuttora, seminari dei più grandi marketer americani, di cui per ultimo Jordan Belfort, il famoso “lupo di Wall Street”. Ho lavorato sulla mia testa, e ho deciso di non pormi limiti. Di spingermi oltre, di non accontentarmi, di avere una mentalità vincente».

Hai analizzato a fondo i problemi delle persone, trovandone la soluzione. Con buona pace delle leggi del marketing.

«Il marketing è proprio questo. Dare una soluzione, risolvere un problema. Riuscire, col nostro prodotto o servizio, a spostare una persona dalla propria situazione attuale (indesiderata) alla situazione futura desiderata.

È un concetto, infondo, molto semplice. Ma difficile da applicare, probabilmente perché in pochi si concentrano sulle soluzioni. Il nostro business consiste proprio in questo. Ho localizzato la problematica principale, trovare clienti online, e ho semplicemente creato un corso che, sulla base dei miei studi e delle mie esperienze, permettesse a loro di farlo».

In che modo, quindi, si trovano i clienti per il proprio business?

«Con le informazioni. Il sistema dell’infomarketing fa leva sulle gestione delle informazioni, una sorta di “How to” per trovare clienti per la propria sede offline, o che semplicemente permette di vendere online. Nei miei corsi insegno come replicare passo passo il mio ecosistema di marketing online, e questo permette a loro di trovare molti più clienti».

La tua è una carriera in continua ascesa, quali sono i progetti futuri?

«Diventare la scuola di formazione più importante del mondo nel settore dell’informarketing».

E, ne siamo certi, ci riuscirà.

di Giuseppe Amoroso

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE N°194
GIUGNO 2019

Print Friendly, PDF & Email